Intervento salvavita bimba 10 mesi con emorragia cerebrale

Intervento salvavita all'ospedale San Bortolo di Vicenza su una bambina di 10 mesi colpita da emorragia cerebrale

Intervento salvavita all’ospedale San Bortolo di Vicenza su una bambina di 10 mesi colpita da emorragia cerebrale. L’intervento, per i sanitari vicentini, unico nel suo genere, è stato svolto dall’equipe di Neuroradiologia diretta da Giuseppe Iannucci, che ha inserito uno stent di nuova generazione all’interno di un’arteria cerebrale con diametro inferiore al millimetro.

E’ accaduto presso la Neuroradiologia, dove la piccola paziente era arrivata nei giorni scorsi con un’emorragia cerebrale. Immediatamente eseguito, l’esame di risonanza magnetica cerebrale evidenziava la presenza di tre aneurismi nell’arteria cerebrale media, uno dei quali era responsabile del sanguinamento.

“La rottura di un aneurisma in un paziente di soli 10 mesi – spiega Iannucci – e’ gia’ di per se’ un evento rarissimo, ma la complicazione principale era data dalle dimensioni estremamente piccole del vaso sanguigno responsabile dell’emorragia, che aveva un diametro di appena 0,7 millimetri”.