Loreto Aprutino (PE): al CEA Parco dei Ligustri lezioni sulle piante anti-inquinamento

"Questa lezione intende sensibilizzare sempre più verso la lotta all'inquinamento"

Loreto Aprutino

Il 21 luglio il CEA di interesse regionale Parco dei Ligustri a Loreto Aprutino (PE) organizza un pomeriggio per scoprire le particolarità delle specie arboree e arbustive capaci di combattere l’inquinamento atmosferico. Le lezioni inizieranno a partire dalle 17:00. Gli esperti del CEA spiegheranno ai visitatori come riconoscere queste piante attraverso le foglie e la chioma e illustreranno le principali strategie di lotta al particolato atmosferico e ai gas inquinanti attraverso il verde cittadino. Si spiegheranno quali sono le caratteristiche botaniche che rendono fonfamentali queste specie arboree e arbustive: pelosità e rugosità delle foglie, densità della chioma, longevità e resistenza all’isola di calore urbana, grande capacità di adattamento alle ostili condizioni cittadine ecc. Si illustreranno anche quali sono gli effetti nocivi dell’inquinamento sulla nostra salute. Tra le principali specie anti-inquinamento presenti nel Parco dei Ligustri ci sono gli Acer platanoides, gli Acer campestris, gli Acer pseudoplatanus, i Tigli, i Carpini, le siepi di Ligustro e Alloro, i maestosi Bagolari (Celtis australis), gli Olmi, i Lecci, gli arbusti di Photinia, Eleagnus e Pyracantha coccinea ecc… “Questa lezione intende sensibilizzare sempre più verso la lotta all’inquinamento“, spiegano gli esperti del CEA, “Le nostre città hanno bisogno di infrastrutture verdi per preservare la salute dei cittadini. Ogni giorno siamo sotto attaccano delle polveri sottili e dei gas cancerogeni derivati dal traffico che si insinuano nel nostro organismo provocando seri danni. Con la scelta di specie arboree e arbustive selezionate e di grande pregio naturalistico possiamo creare ambienti cittadini di alta qualità e abbattere anche i costi sanitari con un risparmio notevole sulle casse dei cittadini. Il verde urbano ben curato può diventare una protezione e una salvezza per noi tutti.”