Viene risucchiata dalle bocchette della piscina: morta bimba

Tragedia a Sperlonga: 13enne viene risucchiata dalle bocchette di aspirazione della piscina, è morta nella notte

Una 13enne, in vacanza a Sperlonga ma residente della provincia di Frosinone, ieri stava facendo il bagno nella piscina di un hotel quando, per cause ancora in fase di accertamento, è stata risucchiata da una delle bocchette di aspirazione.
La ragazzina è stata tratta in salvo a fatica da alcune persone presenti. Un medico sul posto ha provveduto alla rianimazione ed è ripreso sia il battito che la respirazione.
Sul posto l’eliambulanza che ha provveduto al trasferimento della 13enne al Gemelli, dove è deceduta alle 4 di questa mattina.

Al vaglio dei carabinieri della stazione di Sperlonga la dinamica dell’accaduto.