Spazio, Nea Scout: un nuovo alleato per lo studio degli asteroidi vicini...

Spazio, Nea Scout: un nuovo alleato per lo studio degli asteroidi vicini alla Terra

Uno dei 13 cubesat che voleranno sulla prima missione dello Space Launch System è destinato allo studio degli asteroidi vicini alla Terra

La vela di Nea Scout

C’è un nuovo alleato per lo studio degli asteroidi vicini alla Terra. Si chiama Near-Earth Asteroid Scout, ed è una missione del tipo cubesat che prevede lo sviluppo di un veicolo spaziale munito di una innovativa vela solare, capace di intercettare gli asteroidi che si trovano nei pressi del nostro pianeta. La Nasa, dopo anni di sperimentazione su tecnologie del genere, ha concluso con successo un test sul dispiegamento delle vele del piccolo satellite.

Se le prossime verifiche andranno per il meglio – spiega Global Science – il Near-Earth Asteroid Scout sarà uno dei 13 cubesat che potranno volare a bordo della Exploration Mission 1 durante il volo inaugurale  dello Space Launch System e della capsula Orion. Oltre a verificare il funzionamento dei cubesat come Nea Scout, la EM-1 permetterà ad esperimenti di questo genere di raggiungere destinazioni nello spazio profondo per testare tecnologie chiave per l’orbita bassa. «Negli ultimi due test abbiamo apportato miglioramenti al sistema di spiegamento delle vele – ha dichiarato Tiffany Lockett, della Nasa – questo test è la prima e unica volta in cui la vela è stata schierata prima di volare su EM-1, per questo dovevamo assicurarci che il sistema funzionasse correttamente. Stiamo analizzando i dati della prova  per assicurarci che il sistema di distribuzione abbia funzionato come previsto, prima dell’assemblaggio finale nel veicolo spaziale e la consegna per il lancio».

Una volta dispiegata, la vela di Nea Scout sfrutterà la luce del sole per utilizzarla come propulsione, riducendo al minimo la necessità di carburante con conseguente risparmio sui costi. Successivamente, la navicella sorvolerà un asteroide scattando foto e raccogliendo dati che aiuteranno gli scienziati a comprendere meglio le sfide che le future missioni di esplorazione umana dovranno affrontare su oggetti di questo tipo. Nello specifico i veicoli di questo tipo, possono muoversi in modo più efficace di altri dotati di propulsione tradizionale. Nea Scout farà da apripista verso la costruzione di vele solari sempre  più grandi che porteranno le sonde e i loro  strumenti scientifici  sempre più lontano nel Sistema Solare.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...