Ambiente: l’erosione ha divorato un terzo delle coste dell’India

Quasi un terzo delle coste in India è oggetto di erosione negli ultimi 26 anni sia per cause naturali sia per l'intervento dell'uomo

mareggiata01

Secondo una ricerca del National Center For Coastal Research, riportata dal quotidiano Times of India, quasi un terzo delle coste in India è oggetto di erosione negli ultimi 26 anni sia per cause naturali sia per l’intervento dell’uomo.

I ricercatori hanno monitorato – dal 1990 al 2016 – 6.031 km sul totale dei 7.517 delle coste del subcontinente, rilevando che il 33% ha subito erosioni, in particolare sulla costa orientale, che si affaccia sul Golfo del Bengala. Nello stato del Bengala Occidentale è stato eroso il 63% della linea costiera (persi 99 km quadrati di terra).
In questo quarto di secolo, spiega M. V. Murthy, direttore del NCCR, uno degli autori della ricerca, un accrescimento delle rive, effetto dell’apporto di sedimenti di varia natura, ha quasi controbilanciato l’erosione: i due fenomeni sono complementari, ma non si bilanciano, sottolinea l’esperto.