Frana in Val Bregaglia: oggi la cerimonia per i dispersi mai ritrovati

Gli abitanti di Bondo (Svizzera) hanno commemorato le vittime della maxi-frana staccatasi dal pizzo Cengalo il 23 agosto dello scorso anno

LaPresse/REUTERS

Gli abitanti di Bondo (Svizzera) nella parte elvetica della Val Bregaglia e le autorità del Comune, a pochi passi dal confine con Villa di Chiavenna (Sondrio), hanno commemorato le vittime della maxi-frana staccatasi dal pizzo Cengalo il 23 agosto dello scorso anno: 8 escursionisti risultano ufficialmente ancora dispersi, probabilmente travolti e uccisi dai detriti. In seguito alle colate detritiche furono evacuati 147 residenti.

Nel corso dell’incontro i tecnici svizzeri hanno reso noto che da luglio di quest’anno la roccia sul pizzo Cengalo è di nuovo in movimento: “Sussiste il concreto pericolo di nuove frane in Val Bondasca. Tutti i sentieri della Valle sono stati chiusi in via prudenziale“, hanno spiegato.