Neonato morto a Brescia: altri 6 infettati ancora ricoverati in ospedale

Il batterio Serratia Marcescens ha contagiato in totale dieci neonati nel reparto di terapia intensiva neonatale

Sei neonati (in fase di guarigione) rimangono ancora ricoverati agli Spedali civili di Brescia, in quanto risultati positivi al batterio Serratia Marcescens, che ha provocato la morte di un bimbo, nato prematuro a fine giugno da una coppia bresciana: i piccoli erano ricoverati nello stesso reparto che ora è chiuso.
Il batterio ha contagiato in totale dieci neonati nel reparto di terapia intensiva neonatale tra cui anche il gemellino della vittima.