Terremoto Molise: “Non ci sono danni, solo tanta paura. Situazione sotto controllo”

Terremoto Molise: "Protezione civile, vigili del fuoco, polizia locale sono tutti impegnati nelle operazioni di soccorso anche se la situazione è tranquilla"

La situazione attualmente è sotto controllo, gli abitanti delle zone colpite sono ospitati nelle tende ma perché al momento hanno paura a rientrare nelle case: la situazione è sotto controllo e la macchina dei soccorsi ed interventi ha funzionato benissimo“: lo ha dichiarato all’Adnkronos Donato Toma, presidente della Regione Molise in merito alla sequenza sismica in atto nella regione. “Protezione civile, vigili del fuoco, polizia locale sono tutti impegnati nelle operazioni di soccorso anche se la situazione è tranquilla, non vi sono danni, ma solo tanta paura le tende sono state allestite in aree vicine ai comuni interessati dalle scosse: sono circa 700 le persone ospitate che potrebbero rientrare ma al momento preferiscono stare fuori dalle case“. “Ci sono state altre scosse di intensità inferiore rispetto a quella di 5.1. La gente ha paura e cerchiamo di assecondare le esigenze della cittadinanza, di accontentarla. Si sa che dopo una scossa forte ve ne sono altre in successione: ospitati nelle tende i cittadini sono tranquilli e va bene così“. “Possiamo dire che la macchina ha funzionato benissimo i volontari sono stati eccezionali. A poche ore dalle scosse si trovavano già sui luoghi colpiti a dare aiuto. Speriamo che il tempo sia a nostro favore, che non piova e che presto finiscano anche queste scosse“. In riferimento al viadotto del Liscione, “sono ancora in corso i controlli sia a vista che in acqua ad opera dei tecnici dell’Anas e dei vigili del fuoco e che al momento non si riscontrano criticità. Anche la diga del Liscione ha subito una serie di controlli e non sono state riscontrate criticità“.