Usa: progressi contro gli incendi in California, ma rimane l’insidia caldo e vento

Migliaia di vigili del fuoco, supportati dall'esercito e da equipaggi provenienti da Australia e Nuova Zelanda, hanno compiuto progressi nel cercare di domare il più grande incendio mai registrato in California

AFP/LaPresse

Migliaia di vigili del fuoco, supportati dall’esercito e da equipaggi provenienti da Australia e Nuova Zelanda, hanno compiuto progressi nel cercare di domare il più grande incendio mai registrato in California, anche se le previsioni meteo per il resto della settimana non sono incoraggianti.

Quasi 20 focali principali hanno devastato il vasto Stato occidentale nelle ultime due settimane, alimentati da forti venti e temperature soffocanti. Gli incendi hanno provocato la morte di almeno nove persone, tra cui quattro vigili del fuoco, e hanno costretto decine di migliaia di residenti ad abbandonare le loro case.

Le autorità hanno riferito che i 14.000 pompieri in campo contro le fiamme hanno compiuto progressi contro il gigantesco incendio definito del Complesso di Mendocino, nel nord dello stato, ma secondo il servizio meteorologico nazionale il tempo dovrebbe rimanere molto caldo e ventoso almeno fino a sabato sera.