Ambiente, odore acre a Viareggio: tante segnalazioni

Molte le segnalazioni nella notte a Viareggio (Lucca), dove un forte odore acre di bruciato si è diffuso in tutto il territorio, rendendo l'aria irrespirabile e irritando gli occhi

Maltempo a Viareggio

Molte le segnalazioni nella notte a Viareggio (Lucca), dove un forte odore acre di bruciato si è diffuso in tutto il territorio, rendendo l’aria irrespirabile e irritando gli occhi. Lo hanno spiegano numerosi cittadini: il fenomeno è stato avvertito in tutta la città, in particolare nei quartieri più periferici di Migliarina, Terminato e Varignano.

Numerose sarebbero state le segnalazioni di cittadini all’agenzia regionale per l’ambiente (Arpat). Anche il sindaco di Viareggio, Giorgio Del Ghingaro, ha chiesto ad Arpat e all’Asl di intervenire ed evitare ricadute sulla salute pubblica.

“E’ inconcepibile che l’aria della città sia irrespirabile – ha dichiarato Del Ghingaro in una nota -. Non è la prima volta che accade e, al di là del caso specifico come quello di stamani, dovuto a quanto detto dal Comune di Massarosa ad un incendio di torba, è divenuto necessario e non più rimandabile capire la causa dei cattivi odori”.

Ieri pomeriggio si è infatti sviluppato un incendio in una zona paludosa a ridosso della città, al confine con il comune di Massarosa, che è ricca di torba. Per Del Ghingaro, “i cittadini di Viareggio aspettano e meritano delle risposte viste le ormai innumerevoli segnalazioni fatte da questa Amministrazione e l’esposto fatto un anno fa alla Procura della Repubblica”.

L’incendio, di notevoli dimensioni che ieri pomeriggio ha interessato la zona di bonifica in localita’ Botolo, nel comune di Massarosa (Lucca), ha provocato la combustione di vegetazione e torba. Gli uffici comunali hanno provveduto all’individuazione dei proprietari del terreno a carico dei quali, come da prassi, sta per essere notificata un’ordinanza affinche’ provvedano ad eseguire tutti gli interventi necessari al totale spegnimento dell’incendio stesso e di ogni processo di combustione, anche sotterraneo, in atto, anche mediante allagamento dell’area. Sulla vicenda interviene il senatore M5s Gianluca Ferrara che annuncia un sopralluogo domani nell’area interessata dall’incendio.

“Pur essendo particolarmente impegnato a Roma – spiega in una nota Ferrara -, mi sono coordinato con attivisti e tecnici locali per effettuare sopralluoghi e informarmi dell’accaduto al fine di essere d’ausilio. Ho fatto contattare il vicesindaco di Massarosa Damasco Rosi e l’assessore all’Ambiente Agnese Marchetti che ci hanno spiegato di aver predisposto le ordinanze per allargare urgentemente i campi solo che questi sono sottoposti a tutela giudiziale ed è complicato intervenire a stretto giro”. Per il senatore “non è più tollerabile che i cittadini della Versilia e di Viareggio subiscano periodicamente tali esalazioni potenzialmente molto nocive per la salute. Domani sarò di ritorno da Roma per effettuare un sopralluogo, mi farò carico altresì di informare il ministro dell’Ambiente Sergio Costa di tale situazione”.