Clima & Ambiente: 417 dollari il costo sociale di ogni tonnellata di CO2

Il costo sociale della CO2 prodotta (il danno che provoca alla società), va da 117 dollari a 805 a tonnellata

emissioni co2

Una ricerca condotta dall’Istituto europeo per l’economia e l’ambiente e dall’Università della California, pubblicata su Nature Climate Change, ha concluso che il costo sociale della CO2 prodotta (il danno che provoca alla società), va da 117 dollari a 805 a tonnellata, con una media di 417 dollari a tonnellata.

I ricercatori sono riusciti a elaborare un data set che consente di quantificare il costo sociale del carbonio per ciascuno dei circa 200 Paesi del mondo: alcuni sono destinati a subire maggiori conseguenze dalle emissioni, ma, a livello globale, è stato dimostrato che il costo sociale del carbonio è più alto rispetto a quello normalmente preso in considerazione.

La nostra analisi dimostra che i costi sociali dei cambiamenti climatici saranno elevati per molti Stati, compresi quelli, come USA e i Paesi del Golfo, che tradizionalmente sono lontani dalla leadership delle politiche climatiche. In più, il 90% degli Stati del mondo registrerà perdite a causa dei cambiamenti climatici, e questo non potrà non esacerbare ineguaglianze e tensioni internazionali. Molti Paesi non hanno ancora riconosciuto i rischi posti dai cambiamenti climatici. Il nostro studio cerca di riempire questa lacuna“, ha spiegato Massimo Tavoni, Professore Associato al Politecnico di Milano, direttore di EIEE – European Institute on Economics and the Environment e autore della ricerca.