Primo trapianto di faccia in Italia: donna in “buone condizioni cliniche”

Il primo trapianto di faccia in Italia è stato eseguito presso l'Azienda ospedaliero-universitaria Sant'Andrea di Roma

La donna che ha subito il primo trapianto di faccia in Italia presso l’Azienda ospedaliero-universitaria Sant’Andrea di Roma è in  “buone condizioni cliniche“.
L’équipe, composta da chirurghi e anestesisti, coadiuvati da infermieri strumentisti che si sono alternati in sala, ha operato complessivamente per 27 ore.
La paziente è entrata in Terapia Intensiva intorno alle ore 6 di questa mattina in buone condizioni cliniche“, rileva l’ospedale in una nota: tutti i controlli eseguiti finora “sono risultati nella norma” e “si sta progressivamente sospendendo la sedazione per svegliarla“.
La 49enne, affetta da neurofibromatosi di tipo I, resterà in isolamento nel reparto di terapia intensiva nei prossimi giorni, in prognosi riservata.