TV, Rai1: a “Nostra Madre Terra” ambiente, sviluppo e mobilità

Ambiente, sviluppo e mobilità i temi protagonisti della trasmissione "Nostra Madre Terra" in onda su Rai1

Ambiente, sviluppo e mobilità sono i temi protagonisti della trasmissione “Nostra Madre Terra” in onda domenica 23 settembre alle 11.35 su Rai1, condotta da Angelo Mellone e dedicata al rapporto fra ambiente, ecologia, sviluppo sostenibile e cittadinanza che ogni anno anima la comunità francescana di Assisi. Quest’anno la riflessione sull’inquinamento si estende alle sue implicazioni “sociali”: non solo inquinamento dell’ambiente naturale ma anche delle relazioni tra esseri umani, istituzioni e la stessa morale. Ad Assisi si affronterà nello specifico il grande tema delle “differenze”, sviluppato in sei sezioni: arte e cultura, cinema e teatro, architettura e design, economia e ambiente, giornalismo e attualità. Interverranno artisti, uomini della società civile e della cultura, uomini di Chiesa, in un evento che ha lo scopo di stimolare una riflessione sul rapporto tra l’Uomo, la sua potenza costruttiva e distruttiva, e il Creato con un occhio attento all’attualità. Quest’anno il programma si trasformerà in un reportage che, partendo dai luoghi di San Francesco e viaggiando con le immagini e i volti degli ospiti – da Monsignor Gianfranco Ravasi al presidente dell’Anac Raffaele Cantone, dall’economista Jean Paul Fitoussi al regista Ferzan Ozpetek – affronterà tutti i temi dell’evento di Assisi. Anche la cornice sarà differente, accompagnando il racconto con le pillole dell’“orazione civile” del poeta Aurelio Picca appositamente scritta per il “santo italiano” e le voci del coro della Basilica di San Francesco. Gli autori del programma sono Angelo Mellone e Giuseppe Bosin. La regia ha la firma di Luca Mancini.