Allerta Meteo Estofex, situazione esplosiva in Europa: l’uragano Leslie arriva in Portogallo con venti devastanti e tornado, ancora nubifragi a Malta e in Sicilia

Il maltempo continua a flagellare l’Europa sudoccidentale su più fronti: tra Sicilia e Malta continuano i nubifragi, mentre sulla Penisola Iberica sta per abbattersi l'uragano Leslie, il bollettino Estofex

allerta meteo estofex

Allerta Meteo – La situazione meteo è esplosiva su alcune parti dell’Europa ed Estofex (European Storm Forecast Experiment) emette pesantissimi avvisi sul maltempo delle prossime ore. Ancora livello di allerta 2 per parti della Sicilia e Malta per nubifragi.
I nubifragi innescano un altro livello di allerta 1 per parti della Turchia e Cipro.
Pericolosissima allerta di livello 3 per parti del Portogallo e livello 2 per parti della Spagna soprattutto per venti devastanti e, in misura minore, per forti tornado e nubifragi. Tutte le allerte si intendono valide fino alle 8 (ora italiana) di domani 14 ottobre.

Una forte e diffusa alta pressione sta influenzando ampie zone del nostro continente con condizioni stabili. A sud di questo sistema di alta pressione, troviamo due diverse basse pressioni sul Mediterraneo: una vicino alla Turchia, l’altra sull’Italia meridionale e la Sicilia. Sul Nord Atlantico, invece, è attiva una depressione amplificata ed estesa che porterà il flusso da sud-sudovest su gran parte d’Europa e quindi anche temperature eccezionalmente calde per questo periodo dell’anno.

A lato della depressione, diverse basse pressioni hanno viaggiato in direzione nord-est, portando forti raffiche di vento su parti delle Isole Britanniche. Nella giornata odierna, 13 ottobre, un’altra bassa pressione sta influenzando l’area ma è molto più debole rispetto alle precedenti.

Ma a catturare l’interesse maggiore oggi è l’uragano Leslie che sta viaggiando velocemente in direzione est e che probabilmente raggiungerà la Penisola Iberica durante la notte tra oggi e domani, creando un alto rischio di venti devastanti.

Sicilia, Malta e Tunisia

Una certa convezione è già presente nell’area interessata dalla bassa pressione che è situata sul Mar Ionio all’inizio del periodo indicato e che viaggia lentamente verso il Mar Tirreno. Masse d’aria abbastanza umide sono presenti a sud della Sicilia con valori fino a 14 g/Kg. Questa umidità può sovrapporsi a moderati lapse rates, che aumentano verso la costa della Libia e che vengono spostati dall’entroterra a causa di un flusso da sud. Di conseguenza, si attendono valori CAPE tra 500 e 1000 J/Kg. Inoltre, una bassa pressione è presente ad est della costa della Tunisia e si rafforzerà nel periodo indicato a causa di un’altra bassa pressione che si trova sulla Tunisia centrale. Ad est della bassa pressione, sono attesi venti. Questo produrrà la convergenza di umidità sui lati orientali e nordorientali della bassa pressione.

Questa è quindi l’area dove potremo aspettarci la formazione di ripetute tempeste. Quest’area si sposterà lentamente verso nord nel corso della giornata e colpirà prima Malta e poi anche la Sicilia alla fine del periodo indicato. È possibile che anche le parti settentrionali della Tunisia vengano colpite dalle tempeste, anche se il rischio è di gran lunga inferiore. La minaccia principale saranno i nubifragi, considerate le tempeste in lento movimento alimentate dall’avvezione di umidità proveniente da sud.

Penisola Iberica

uragano leslie portogallo L’uragano Leslie si sta avvicinando rapidamente al Portogallo e porterà venti devastanti nel corso della notte. Guardando le ultime immagini satellitari, Leslie appare ancora una tempesta ben organizzata con temperature in cima alle nubi di quasi -70°C e pressione centrale di circa 971hPa. Al momento Leslie si trova a sud della depressione, che dovrebbe trasportarlo velocemente verso est nelle prossime ore e portarlo anche verso una transizione a sistema extra-tropicale durante il periodo indicato. Tuttavia, i modelli anticipano che Leslie manterrà le sue caratteristiche tropicali per lungo tempo e che manterrà una forte intensità fino al “landfall”. L’aspetto simmetrico dovrebbe sparire nelle ore serali con il processo di transizione citato.

Anche se ci sono ancora delle incertezze sulla traiettoria della tempesta, i modelli indicano il “landfall” con intensità di uragano su un percorso diretto verso nord da Lisbona al Portogallo nordorientale. I modelli indicano la possibilità di raffiche di vento di 140-180 km/h e precipitazioni intense fino a 30-80 mm, che possono sembrare quantitativi totali non molto alti, probabilmente dovuti al rapido movimento della tempesta, ma che in un periodo di tempo così ristretto sono comunque in grado di provocare alluvioni lampo. Alto anche il rischio di tornado, soprattutto a sud di Leslie. Tutti questi motivi hanno portato ad un livello di allerta 3 per una situazione in sviluppo molto pericolosa.

Attenzione, quindi, al maltempo che continua a flagellare l’Europa sudoccidentale su più fronti. Ecco le pagine utili per seguire la situazione meteo in tempo reale:

allerta meteo estofex 12 14 ottobre