Collisione navi Corsica, il parco: “Preoccupati per le coste”

 "Siamo molto vigili perché c'è la preoccupazione che ci possano essere effetti sulle coste del parco nazionale dell'Arcipelago toscano e nel Santuario dei cetacei, stiamo aspettando il risultato dei sopralluoghi di Ispra"

incidente Corsica

 “Siamo molto vigili perché c’è la preoccupazione che ci possano essere effetti sulle coste del parco nazionale dell’Arcipelago toscano e nel Santuario dei cetacei, stiamo aspettando il risultato dei sopralluoghi di Ispra”. Lo afferma il presidente del parco Giampiero Sammuri in merito alla collisione di due navi a nord della Corsica tra la nave tunisina Roro Ulysse e la portacontainer cipriota Cls Virginia.

Il parco, spiega una nota, e’ in costante contatto con la Capitaneria di porto di Livorno per monitorare la situazione dell’inquinamento causato dalla collisione. L’Ispra, si legge ancora, su mandato del ministero dell’Ambiente oggi ha in programma di svolgere un sopralluogo in elicottero per monitorare i possibili effetti causati dalla presenza di olii combustibili in mare e per verificare se ci sono animali in difficolta’ e, laddove risultasse opportuno, organizzera’ un sopralluogo ravvicinato a Capraia e a Gorgona con un mezzo nautico.