Maltempo Calabria, rischio idrogeologico: “Nessun intervento ancora cantierizzato”

"Non solo presidente di Regione ma anche commissario, questa volta nominato dal governo nazionale, per accelerare la realizzazione degli interventi di mitigazione del rischio idrogeologico"

Luigi Salsini - LaPresse

“Non solo presidente di Regione ma anche commissario, questa volta nominato dal governo nazionale, per accelerare la realizzazione degli interventi di mitigazione del rischio idrogeologico”. Lo afferma il consigliere regionale Carlo Guccione in un’interrogazione scritta, e riportata in una nota, al presidente della Giunta regionale della Calabria Mario Oliverio.

“320 milioni per 165 interventi – aggiunge – ma sono trascorsi 15 mesi dall’approvazione della delibera numero 355 del 31 luglio 2017 e ancora nessun intervento è stato cantierizzato. A questi devono essere aggiunti ancora oltre cento milioni residui dei 220 milioni dell’Accordo di programma quadro del 2010 che, ad oggi, non si sono trasformati in progetti concreti”. Il consigliere regionale nell’interrogazione chiede di sapere “quali sono le ragioni e le difficoltà incontrate nel cantierizzare gli interventi previsti”. “Ritardi che – aggiunge – alla luce di quanto accaduto in questi giorni con l’ondata di maltempo che ha devastato il territorio calabrese, non hanno fatto altro che peggiorare la situazione, in uno stato di emergenza perenne”.