Maltempo, l’aria fredda sfonda sull’Italia: vento furioso a Milano, grandinata shock a Roma, scuole chiuse a Napoli [LIVE]

Maltempo, l'aria fredda piomba sull'Italia da Nord/Est: temperature in picchiata in tutto il Paese, venti impetuosi e piogge torrenziali. Danni per le violente grandinate

L’Italia è stretta nella morsa del maltempo provocato dalla prima vera ondata di maltempo autunnale, destinata a colpire nei primi due giorni (Lunedì 22 e Martedì 23 Ottobre) il Centro/Sud. Ma nella giornata di Domenica, l’aria fredda ha bruscamente raggiunto il Centro/Nord facendo crollare le temperature fino a +11/+12°C in molte località costiere e pianeggianti che poche ore precedenti, nel primo pomeriggio, erano ancora a +24/+25°C dopo un lungo periodo di caldo anomalo. Il forte vento ha raggiunto i 92km/h a Fano, spazzando via in modo furioso tutto il litorale romagnolo e marchigiano. Danni e disagi all’autodromo di Misano Adriatico, dove era in corso una gara automobilistica della ‘Peroni Race’. Il vento ha creato danni ad alcune strutture mobili montate per l’occasione e ha fatto volare un telone che copriva la tribuna, rimasta priva di copertura in un momento in cui non c’erano persone. Non si registrano comunque danni strutturali ne’ feriti. Sono una trentina gli interventi dei vigili del fuoco nel Riminese, per alberi caduti, rami spezzati e scantinati allagati.

Successivamente, nel tardo pomeriggio, l’aria fredda è arrivata anche in Lombardia e su Milano con raffiche di 84km/h a Bussero, 76km/h a San Donato Milanese e Rovagnasco di Segrate, 68km/h a Cadorna. I vigili del fuoco hanno ricevuto diverse chiamate per alberi caduti nell’hinterland a Sud della metropoli, a Gorgonzola, Melegnano e a San Donato e ora il vortice si e’ spostato in direzione del centro cittadino, con mulinelli d’aria anche nella zona della Stazione Centrale. Lungo la circonvallazione di Paullo, in via Sacco e Vanzetti è caduto a terra un ippocastano alto venti metri bloccando l’arteria stradale. I vigili del fuoco di Milano sono stati immediatamente allertati da automobilisti sfiorati dal crollo della pianta a terra A rimuovere la pianta sono intervenuti la Protezione civile, i Vigili del fuoco e i Carabinieri per curare la viabilita’. L’ippocastano e’ stato quindi tagliato a pezzi, poi rimosso, e solo successivamente si e’ potuta riaprire la strada. A Lodi è crollata anche la “Cattedrale Vegetale”.

Ma la situazione più critica è senza ombra di dubbio quella che ha colpito Roma in serata, dove la situazione è ancora critica:

Maltempo, apocalisse di grandine a Roma: situazione drammatica nella Capitale, gravi blackout, si temono vittime [FOTO e VIDEO LIVE]

Il maltempo ha colpito anche l’altro versante dell’Appennino: oltre 30mm di pioggia a Pescara, dove la temperatura è crollata agli attuali +10°C notturni.

Piogge e temporali hanno interessato molte altre aree del Centro/Sud, e in modo particolare in Sicilia con ulteriori nubifragi nelle zone interne dell’isola tra le province di Enna e Catania già colpite da una disastrosa alluvione:

Maltempo in Sicilia, situazione drammatica a Piazza Armerina: auto travolte, domani scuole chiuse

Maltempo, caos nel Catanese: voli dirottati, automobilisti soccorsi dai pompieri

Maltempo anche in Calabria, con una “coppia” di trombe marine a Fiumefreddo Bruzio nel cosentino.

Il maltempo proseguirà anche nelle prossime ore, soprattutto Lunedì 22 e Martedì 23 Ottobre su tutto il Sud e in modo particolare su Molise e Puglia, che saranno colpite da piogge torrenziali. Lunedì 22 le scuole saranno chiuse a Napoli, Benevento e in molti altri comuni del Sud.

Ecco le pagine utili per seguire la situazione meteo in tempo reale: