Fisica: la tesi di Stephen Hawking all’asta per oltre 670mila euro

Hawking scrisse la tesi nel 1965, due anni dopo la diagnosi di sclerosi laterale amiotrofica

LaPresse/AFP

In occasione di un’asta di oggetti personali appartenuti al fisico britannico Stephen Hawking, morto lo scorso 14 marzo a 76 anni, la sua tesi di laurea è stata aggiudicata all’asta per oltre 670mila euro e la sua sedia a rotelle per 344.000 euro.

La tesi, intitolata “Le proprietà degli universi in espansione“, è stata battuta per 548.750 sterline, quattro volte il prezzo iniziale, in un’asta online organizzata da Christie’s. Hawking scrisse la tesi nel 1965, due anni dopo la diagnosi di sclerosi laterale amiotrofica, una malattia che l’ha progressivamente paralizzato e confinato in sedia a rotelle. Fu la prima moglie, Jane, a battere a macchina le 117 pagine del documento.
La sedia a rotelle di cuoio rosso usata dallo scienziato alla fine degli anni ’80, è stata aggiudicata a quasi 300mila sterline che andranno a un’associazione benefica.