Cerca di sbarcare su un’isola delle Andamane: uomo ucciso a colpi di freccia da tribù

Un americano ha tentato di sbarcare su un'isola remota, e gli uomini di una tribù, armati di arco e frecce, lo hanno ucciso

Andamane North Sentinel

Un americano ha tentato di sbarcare (illegalmente) su un’isola remota, e gli uomini di una tribù, armati di arco e frecce, lo hanno ucciso: è accaduto nell’arcipelago indiano delle Andamane, dove ogni contatto con le tribù è proibito per preservare le loro tradizioni.
Il 27enne John Chau è stato circondato e ucciso dai combattenti tribali che difendono l’isola dove vivono 150 persone, hanno spiegato fonti ufficiali all’Afp.
Il giovane aveva pagato alcuni pescatori locali per farsi trasportare verso l’isola di North Sentinel, irraggiungibile anche per la Marina indiana: appena è sbarcato è stato raggiunto da una pioggia di frecce. “I pescatori hanno visto gli indigeni che gli legavano una corda al collo e trascinavano il suo corpo,” ha raccontato una fonte anonima all’Afp. “Si sono spaventati e sono scappati, ma il giorno dopo sono tornati e hanno trovato il corpo sulla riva“.

La BBC riporta che i media locali raccontano che l’uomo era un missionario che voleva incontrare la tribù per predicare il cristianesimo.
La polizia indiana ha aperto un’indagine nei confronti di “indigeni sconosciuti” e sette pescatori sono stati arrestati in relazione alla morte di Chau.

Il 27enne aveva un visto turistico per accedere alle Andamane, dove è possibile visitare alcune aree protette, ma è vietato avvicinarsi a meno di tre miglia dall’isola di North Sentinel.
Chau “Aveva tentato di raggiungere l’isola di Sentinel il 14 novembre ma non ce l’aveva fatta. Due giorni dopo è tornato meglio preparato. Ha lasciato la barca e si è avvicinato all’isola in canoa“, ha raccontato una fonte.

Le tribù come i sentinellesi, che si ritiene siano circa 150, rifiutano ogni contatto con l’esterno e sono ostili verso chiunque cerchi di avvicinarli.
Dodici anni fa due pescatori indiani avevano gettato l’ancora nelle acque dell’isola per dormire: la catena si è rotta e la barca è finita a riva, e sono stati uccisi dagli indigeni.
I sentinellesi cacciano e raccolgono frutta nella foresta e pescano nelle acque costiere: si ritiene appartengano l’ultima tribù pre-neolitica sulla Terra.

Nessuno è mai sbarcato sull’isola North Sentinel dalla fine degli anni ’90.

Nel 2004, subito dopo lo tsunami che ha colpito l’Oceano Indiano, un elicottero della Marina indiana tentò un avvicinamento per lanciare viveri e venne ricevuto con arco e frecce.