Maltempo Sicilia, aperta indagine sulla morte del medico: disposta autopsia

La Procura di Termini Imerese (Pa) ha aperto un'indagine sulla morte di Giuseppe Liotta, il medico scomparso durante il nubifragio di sabato scorso mentre andava in ospedale a Corleone

La Procura di Termini Imerese (Pa) ha aperto un’indagine sulla morte di Giuseppe Liotta, il medico scomparso durante il nubifragio di sabato scorso mentre andava in ospedale a Corleone per il suo turno di lavoro e trovato morto questa mattina. Il fascicolo e’ ancora a carico di ignoti e ipotizza i reati di inondazione e omicidio colposo.

La Procura, diretta da Ambrogio Cartosio, ha disposto l’autopsia sul corpo della vittima, trovata, dopo giorni di ricerche, a 8 chilometri dall’auto. L’uomo, che lascia la moglie e due figli, aveva abbandonato la macchina al bordo della strada provinciale per incamminarsi a piedi.

Ancora a carico di ignoti e’ anche l’inchiesta per la morte delle 9 persone annegate, mentre si trovavano in una villetta abusiva di Casteldaccia. La casa, affittata dalle vittime, e’ stata travolta dalla piena del fiume Milicia esondato per le violenti piogge di sabato notte. Nel 2008 il Comune e nel 2012 la magistratura ne avevano ordinato la demolizione.