Viareggio, intossicati da monossido in uno stabile: 8 in ospedale

Viareggio, intossicati da monossido in uno stabile: 8 in ospedale

Intossicazione da monossido di carbonio tra gli abitanti di uno stabile di cinque piani a Viareggio (Lucca), in zona Migliarin

Intossicazione da monossido di carbonio tra gli abitanti di uno stabile di cinque piani a Viareggio (Lucca), in zona Migliarina: in otto, si spiega dal 118, sono stati portati in ospedale, due dei quali in codice rosso, uno giallo e gli altri in codice verde. Altre nove persone, valutate sul posto, hanno rifiutato il trasporto in ospedale.

I primi a intervenire i sanitari inviati dal 118 per un problema di dispnea: appena entrati l’analizzatore ha cominciato a suonare accorgendosi cosi’ che si trattava di monossido. Da una prima ipotesi l’intossicazione potrebbe essere stata causata da un cattivo funzionamento della caldaia centralizzata. Sul posto anche i vigili del fuoco, anche per verificare la presenza di altri inquilini, e la polizia municipale.

I tre inquilini più gravi sono stati trasportati a Pisa per essere sottoposti al trattamento iperbarico, gli altri al pronto soccorso dell’ospedale Versilia per accertamenti. Sul posto, coordinate dal 118, intervenute l’automedica di Viareggio e Camaiore, e le ambulanze di Croce Rossa Viareggio, Croce Verde di Viareggio e Lido di Camaiore, Misericordia Lido di Camaiore e di Seimiglia. Attivate, si spiega dal 118, le procedure relative ai protocolli di maxiemergenza anche se poi la situazione non si è rivelata tale.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...