C3S: Novembre 2018 più caldo della media in Europa e in tutto il mondo [DATI]

In Europa novembre 2018 ha avuto una temperatura media di 1,2°C superiore alla norma, mentre a livello globale di oltre 0,4°C in più della media di novembre del 1981-2010

temperature globali dicembre 2017-novembre 2018
Anomalia termica globale dicembre 2017-novembre 2018. Credit: Copernicus Climate Change Service/ECMWF

Copernicus Climate Change Service (C3S) è un programma implementato dal Centro Europeo per le previsioni meteorologiche a medio termine (ECMWF). Ogni mese C3S pubblica regolarmente bollettini climatici che riportano i cambiamenti osservati nella temperatura globale dell’aria a livello di superficie e in altre variabili climatiche. Tutti i risultati si basano sulle analisi meteorologiche generate da modelli numerici di previsione meteorologica utilizzando miliardi di misurazioni provenienti da satelliti, navi, aerei e stazioni meteo dislocate in tutto il mondo. L’ultimo bollettino emesso riguarda le temperature dell’aria in superficie per il mese di novembre 2018. Vediamone i dettagli.

Il mese scorso è stato più caldo della media del 1981-2010 su gran parte dell’Europa. Le temperature sono state prevalentemente sopra la media e addirittura da record in alcune località sulla Finlandia settentrionale, sulla Norvegia e sulla Svezia. È stato più freddo della media, invece, sull’Ucraina e sulla Russia sudoccidentale.

temperature 2018 terra europaFuori dal continente europeo, le temperature sono state considerevolmente superiori alla media su Alaska, Canada nordoccidentale e il nord-est del Pacifico e ben al di sotto della media sul resto del Canada e degli USA centro-orientali. È stato un novembre più freddo della media anche su gran parte dell’Asia centro-occidentale e sull’Altopiano Antartico. Condizioni più calde rispetto alla media sulla maggior parte delle altre aree continentali, in particolare sulla Namibia e sull’Angola, e su parti del nord-est asiatico. Nonostante le aree con temperature più basse della media siano quelle sugli oceani maggiori, le temperature dell’aria marina sono state prevalentemente superiori alla media. Le condizioni relativamente calde sul Pacifico orientale a livello dell’equatore sono un segno dell’emergenza del fenomeno di El Niño.

Le temperature globali sono state ben al di sopra della media a novembre 2018. Il mese è stato:

  • Oltre 0,4°C più caldo della media di novembre del 1981-2010.
  • Quasi 0,2°C più freddo dei due mesi di novembre più caldi, quelli del 2015 e del 2016.
  • Solo leggermente più freddo (di un insignificante 0,02°C) rispetto al novembre 2017, il 3° novembre più caldo.
temperature mensili globali ed europee
Anomalie termiche mensili globali ed europee. Credit: Copernicus Climate Change Service/ECMWF

Le più grandi anomalie nelle temperature medie dell’Europa si verificano durante l’inverno, quando i valori possono variare sostanzialmente di mese in mese. In Europa novembre 2018 ha avuto una temperatura media di 1,2°C superiore alla norma, dando continuità alle temperature relativamente alte che si registrano da aprile. Le medie di 12 mesi per l’Europa hanno raggiunto livelli alti dal 2014 al 2016. Poi sono calate, ma sono rimaste almeno 0,5°C superiori alla media 1981-2010. Da allora le medie di 12 mesi sono aumentate e l’ultima media, quella dal dicembre 2017 al novembre 2018, è stata di 1,2°C superiore a quella del 1981-2010. Il periodo di 12 mesi più caldo è stato quello tra luglio 2006 e giugno 2007, quando la temperatura media è stata di 1,5°C al di sopra di quella 1981-2010.

Globalmente il periodo di 12 mesi dal dicembre 2017 al novembre 2018 è stato di 0,44°C più caldo rispetto alla media del 1981-2010. Il periodo di 12 mesi più caldo è stato quello dall’ottobre 2015 al settembre 2016, con temperature di 0,64°C superiori alla media. Il 2016 è l’anno più caldo mai registrato, con una temperatura globale di 0,62°C superiore alla media 1981-2010. Il secondo anno più caldo, il 2017, ha avuto temperature di 0,53°C superiori alla media. Il 3° anno più caldo di sempre, il 2015, è stato di 0,43°C più caldo della media. Le temperature mensili del 2018 sono state prevalentemente di 1/1,1°C superiori alla media dei livelli pre-industriali.

C3S sintetizza che le temperature medie per il periodo di 12 mesi da dicembre 2017 a novembre 2018 sono state:

  • Ben oltre la media del 1981-2010 sull’Artico, in particolare a nord delle isole Svalbard.
  • Oltre la media su quasi tutta l’Europa.
  • Prevalentemente sopra la media per altre aree sia continentali che marine, soprattutto sul Medio Oriente.
  • Al di sotto della media su diverse aree continentali e oceaniche, come gran parte del Canada e della Groenlandia meridionale, parti del Kazakistan e della Russia meridionale, parti dell’Atlantico e dell’Antartide.