Occhi al cielo nel weekend: incontro ravvicinato con la Cometa di Natale...

Occhi al cielo nel weekend: incontro ravvicinato con la Cometa di Natale 46P/Wirtanen, ecco tutto quello che c’è da sapere

46P/Wirtanen è una piccola cometa che è diventata sempre più luminosa nel corso delle ultime settimane e nelle notti di sabato 15 e domenica 16 dicembre dovrebbe essere abbastanza luminosa da essere osservata ad occhio nudo

cometa 46p wirtanen

Nel corso del weekend potremo assistere ad un meraviglioso spettacolo nel cielo notturno grazie ad una cometa che passerà vicino alla Terra. 46P/Wirtanen è una piccola cometa che è diventata sempre più luminosa nel corso delle ultime settimane e nelle notti di sabato 15 e domenica 16 dicembre dovrebbe essere abbastanza luminosa da essere osservata ad occhio nudo.

Il 16 dicembre, 46/P sarà a soli 11,5 milioni di chilometri dalla Terra e raggiungerà un magnitudo ad occhio nudo stimata in 3-7,5, rendendo il passaggio di questa cometa il più luminoso in oltre 20 anni”, fanno sapere dalla NASA. Sarà la 10ª distanza più piccola raggiunta da una cometa rispetto al nostro pianeta dall’inizio dell’era spaziale negli anni ’50, secondo l’University of Maryland. Nonostante il suo passaggio ravvicinato, non esiste alcuna minaccia di una collisione con la Terra o con la Luna.

cometa 46p wirtanen
Credit: Mike Broussard

La cometa 46P non somiglierà alle più famose comete di Halley o Hale-Boop, ma dovrebbe essere abbastanza luminosa da poter essere osservata dai punti più bui. Se vi trovate in un luogo disturbato dalle luci della città, potrebbe essere difficile avvistare la cometa senza l’ausilio di un telescopio o di un binocolo. La cometa apparirà come una stella verde e luminosa con un diffuso alone tutto intorno.

Non dovrebbe avere una coda spettacolare; sarà come una macchia. Quello che vedranno potrebbe non essere ovvio alle persone e potrebbero aver bisogno di utilizzare quella che chiamiamo “visione distolta”, che significa che non si guarda direttamente all’oggetto ma si guarda altrove e lo si osserva con la visione periferica. La visione periferica è più sensibile alla luce e al buio e quindi, con un po’ di pratica, potreste vedere un oggetto tenue nel cielo con la vostra visione distolta che non riuscireste a vedere se guardaste direttamente verso l’oggetto”, ha spiegato Matthew J. Holman, astrofisico e direttore del Minor Planet Center dell’Harvard-Smithsonian Center for Astrophysics. Coloro che utilizzeranno un telescopio o un binocolo saranno in grado di avere una vista migliore dell’oggetto celeste mentre brilla passando vicino alla Terra.

Dove vedere la cometa 46P nel cielo notturno

cometa 46p wirtanenConsiderando che la cometa farà un rapido passaggio vicino al nostro pianeta, ogni notte apparirà in una parte diversa del cielo. Come già detto, sarà più facile osservarla nelle notti di sabato 15 e domenica 16 dicembre, nel suo passaggio più ravvicinato alla Terra. In queste notti sarà più luminosa e si troverà tra la famosa costellazione di Orione e l’ammasso di stelle delle Pleiadi, nella costellazione del Toro.

Per tutti coloro che sperano di vedere la cometa sarà utile controllare le previsioni locali e pianificare il da farsi sulla base delle condizioni meteo, considerando che le nuvole potrebbero interferire con le osservazioni. Se il cielo sarà troppo nuvoloso per vedere la cometa nel weekend, gli osservatori dovrebbero essere in grado di avvistarla nei giorni immediatamente successivi al suo passaggio ravvicinato. Tuttavia, la cometa si affievolirà gradualmente nella seconda metà di dicembre mentre si allontanerà dal pianeta.

La cometa 46P ha un diametro di circa 1,2km, solo una parte delle comete più famose, come quella di Halley o Hale-Boop. Nonostante le sue piccole dimensioni, “si avvicinerà talmente tanto alla Terra che i telescopi permetteranno alle persone di osservare cose che solitamente non hanno l’opportunità di osservare. Questa è davvero una grande opportunità perché questa sarà molto più luminosa della maggior parte delle comete studiate”, ha aggiunto Holman. Dopo il passaggio di 46P, la prossima cometa a compiere un passaggio così ravvicinato alla Terra sarà 249P/LINEAR 53 il 4 novembre del 2029.

Ma il mese di dicembre ci regala anche un altro spettacolo nel cielo: stanotte, infatti, ci sarà il picco delle Geminidi, le stelle cadenti di dicembre a cui Google ha dedicato un bellissimo Doodle. Ecco tutto quello che c’è da sapere per non perdersi uno spettacolo in cui potrebbero cadere fino a 120 meteore all’ora!

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...