Tragedia in discoteca a Corinaldo: la calca e il momento del crollo...

Tragedia in discoteca a Corinaldo: la calca e il momento del crollo della balaustra [VIDEO]

Tragedia in una discoteca in provincia di Ancona: 6 persone sono morte, schiacciate dalla folla in preda al panico

corinaldo

Tragedia in una discoteca in provincia di Ancona: 6 persone sono morte, schiacciate dalla folla in preda al panico.
Il grave incidente si è verificato alla “Lanterna Azzurra” di Corinaldo – che ospitava il concerto del rapper Sfera Ebbasta – intorno all’una di notte, forse per l’utilizzo di uno spray urticante.
Corinaldo (Ancona) 1:00, squadre dei vigili del fuoco impegnate nel soccorso in una discoteca. Forse per la dispersione di una sostanza urticante, ragazzi fuggono per il panico calpestandosi. Sei purtroppo quelli deceduti, decine feriti“, hanno spiegato i pompieri su Twitter.

Le sei vittime sono tre ragazze e due ragazzi, tutti minorenni, e una donna che aveva accompagnato la figlia al concerto.

Giovani caduti per cedimento di una balaustra

I ragazzi che sono scappati dalla discoteca dalle uscite di sicurezza hanno trovato un’ampia piattaforma protetta da una balaustra: sarebbe stato proprio il cedimento di questa ad avere determinato la caduta dei giovani.
Le vittime sarebbero rimaste schiacciate da decine di corpi di ragazzini come loro: quando i ragazzi sono usciti di corsa dal locale, decine di loro si sono accalcati per passare sul ponticello fino a quando una balaustra ha ceduto. I primi ragazzi sono così finiti nel fossato, un metro sotto il ponticello, e sono stati schiacciati da tutti gli altri.
L’uscita di sicurezza si e’ aperta, ma appena fuori due parapetti laterali in ferro sono venuti in meno e le persone sono cadute una sull’altra“, ha spiegato il questore di Ancona, Oreste Capocasa.
Chi è rimasto all’interno del locale non ha subito danni gravi, come confermano i vigili del fuoco. “Dentro la situazione era ovviamente di grande agitazione – ha spiegato un pompiere -: chi si e’ trattenuto e’ stato portato fuori, consentendo un esodo ordinato“. La situazione piu’ grave era all’esterno del club, dove si sono diretti la maggior parte degli spettatori per cercare di fuggire.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...