Salute, pneumologo: fumo del rogo di Roma irritante soprattutto per i malati...

Salute, pneumologo: fumo del rogo di Roma irritante soprattutto per i malati cronici

Incendio in impianto rifiuti a Roma, esperto: "E' giusto il consiglio di chiudere le finestre delle case e di non fare attività all'aperto"

A cura di AdnKronos
AFP/LaPresse

Il fumo e le particelle contenute sono composti da varie sostanze e prodotti della combustione, e sono sempre irritanti per le vie aeree. Questo vale per tutte le persone, ma soprattutto per chi ha malattie croniche come asma, bronchite o Bpco: in questi pazienti il fumo diventa un fattore scatenante l’infiammazione, in conseguenza della quale possono comparire peggioramento e riacutizzazione dei disturbi respiratori“. E’ quanto afferma Alberto Papi, direttore della Clinica pneumologica dell’università di Ferrara, parlando dell’incendio nel centro di smaltimento rifiuti di Roma e dei possibili effetti per la salute.
E’ ovvio – dice l’esperto all’Adnkronos Salute che più vicini ci si trova alla zona dell’incendio e più si è esposti ai possibili effetti negativi. Questo perché la concentrazione di microparticelle è maggiore e soprattutto non sappiamo bene di quali sostanze si stiano sviluppando, dato che i rifiuti sono di vario genere, organici e non. E’ giusto il consiglio di chiudere le finestre delle case e di non fare attività all’aperto, ma se si avverte che in ogni caso il fumo ci sta irritando si può utilizzare un fazzoletto bagnato sulla bocca, che riduce e fa da filtro alle sostanze prodotte dalla combustione. Dalle notizie che si leggono non credo ci sia bisogno di arrivare ad altre misure“, conclude Papi.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...