Maltempo Veneto: nuovi lavori conclusi nell’agordino

"Un altro piccolo miracolo, compiuto dal Genio Civile e da Veneto Strade, due bracci operativi della Regione"

“Un altro piccolo miracolo, compiuto dal Genio Civile e da Veneto Strade, due bracci operativi della Regione”. Cosi’ l’assessore regionale alla protezione civile Gianpaolo Bottacin ha salutato l’azione sinergica in localita’ “Le Campe” lungo il Torrente Cordevole, poco distante da Agordo, dove a causa del maltempo di fine ottobre-inizio novembre la piena aveva ribaltato un argine provocando una forte erosione sulla scarpata fino alla soprastante S. R. Agordina e una conseguente situazione di pericolo.

A seguito dell’evento era andata distrutta parte della sede dell’ex ferrovia divenuta pista ciclabile e della tubatura fognaria che andava fino al depuratore di Agordo. Il Genio Civile si e’ messo all’opera per mettere in sicurezza l’argine, intervento che consentira’ al gestore del servizio idrico di provvedere alla riparazione della condotta fognaria. Contemporaneamente Veneto Strade ha realizzato lavori di consolidamento del tratto stradale, in cui era consentita la circolazione solo a senso alternato. Dalle 14 di oggi e’ stato ripristinato il doppio senso di circolazione.

“Un doveroso ringraziamento – conclude l’assessore Bottacin – va a tutti coloro che non hanno mai smesso di lavorare dal momento dell’uragano che ci ha duramente colpito, basti pensare che sono oltre 150 i cantieri che la Regione ha aperto in queste settimane”.