A Milano l’autunno 2018 “il più caldo di sempre dal 1897 ad oggi”

L’autunno meteorologico a Milano è risultato molto caldo, ecco tutti i dati della Fondazione OMD

Il 30 novembre si è concluso l’autunno meteorologico che, con una temperatura media di 17.1 °C, a Milano Centro è risultato essere il più caldo di sempre dal 1897 ad oggi“: lo ha rilevato la Fondazione Osservatorio Meteorologico Milano Duomo. “Andiamo ad esaminare più nel dettaglio il trimestre autunnale a Milano, analizzando i dati della nostra stazione meteo ubicata nel centro cittadino e confrontandoli con quelli del CLINO (Climatic Normal) 1981-2010 e degli anni più recenti.

Temperature

L’autunno meteorologico a Milano, si spiega, “è risultato molto caldo: esso supera di 2.8 °C la corrispettiva media CLINO (14.3°C). Tutti e tre i mesi hanno fatto registrare una temperatura media più alta della norma: settembre ha chiuso a 22.8 °C (rispetto ai 20 °C del CLINO); ottobre a 17.3 °C (contro i 14.4 °C); novembre a 11.2 °C (anziché 8.4 °C).”

Il valore massimo assoluto del trimestre si è registrato, come presumibile, nel mese di settembre (31.5 °C il giorno 12), ma assolutamente da segnalare sono i 28.6 °C rilevati al 24 ottobre, in corrispondenza di un episodio favonico che ha interessato il Nord-Ovest: esso si classifica come il giorno più caldo, per la terza decade di ottobre, degli ultimi 122 anni.

Nonostante il trimestre sia quindi risultato particolarmente caldo, non sono mancati dei brevi episodi più freddi della norma; proprio durante uno di questi episodi, il 20 novembre, è stata registrata la minima assoluta dell’autunno 2018: 3.2 °C, un valore sì basso, ma non di certo eccezionale per la seconda metà di novembre, quando non è insolito che la temperatura minima possa essere prossima allo zero, se non addirittura leggermente inferiore.

In generale anche le temperature minime si sono mantenute più alte del normale: la media delle temperature minime del trimestre è stata difatti 14.2°C, contro gli 11.2 °C del CLINO.”

Precipitazioni

Nonostante un mese di ottobre decisamente piovoso (121.2 i millimetri di pioggia caduta), nel complesso il trimestre ha chiuso in deficit pluviometrico (225.4 mmcontro i 290.2 mm del CLINO): su questo ha influito in particolar modo il mese di settembre, nel quale si sono registrati solo 17.3 mm di pioggia.

A ottobre, in realtà, i giorni di pioggia sono stati solo sei, ma tra il 27 e il 29 del mese sono caduti più di 100 millimetri di pioggia, anche sotto forma di forti temporali, cosa abbastanza inusuale a Milano alla fine di ottobre, accompagnati da grandine.

Novembre, al contrario, ha fatto registrare ben 18 giorni con precipitazioni (di cui ben 13 nella prima metà del mese) ma, ad eccezione delle giornate dell’1 e del 5, si è trattato perlopiù di precipitazioni deboli.

Un autunno, quindi, molto caldo e caratterizzato da una prima fase decisamente più asciutta e da una seconda fase, a partire dalla fine di ottobre, decisamente più piovosa.

Tutte le stagioni del 2018 si sono concluse facendo registrare valori medi più elevati della norma, trend ormai tipico degli ultimi anni, ma il trimestre autunnale si è distinto in maniera ancora più eclatante rispetto alle altre stagioni.”