Protezione civile, Borelli: entro l’anno un piano straordinario

"Sarà presentato nelle prossime settimane il piano straordinario del Governo per la messa in sicurezza del territorio"

protezione civile nazionale

“Sara’ presentato nelle prossime settimane il piano straordinario del Governo per la messa in sicurezza del territorio. Si sta discutendo di cifre importanti, lo ha annunciato il premier Giuseppe Conte e lo ha detto anche il vicepresidente Luigi Di Maio: si parla di alcuni miliardi di euro”.

Lo ha detto il capo della protezione civile Angelo Borrelli, a Pisa, a margine di un convegno sulla prevenzione promosso dall’Associazione italiana insigniti al merito della Repubblica italiana.

“Tutto dipendera’ ovviamente anche dalle risorse che si potranno mettere in campo – ha aggiunto Borrelli – compatibilmente con la clausola di flessibilita’ che l’Unione europea dovrebbe accordare. Conte dopo la tragedia di Raganello mi disse che si doveva fare qualcosa subito e quello che stiamo facendo e’ l’investimento in prevenzione con il piano degli investimenti strutturali e il sistema di allertamento della popolazione. Per quanto riguarda l’intervento strutturale noi sappiamo che dobbiamo intervenire subito laddove c’e’ piu’ bisogno”.

Sulle tempistiche in cui verra’ approvato il piano, Borrelli ha sottolineato di non voler “rivelare dettagli che sono nella fase dell’elaborazione, stiamo portando avanti l’idea di intervenire con efficacia e tempestivita’, quindi sono convinto che si fara’ bene e presto, sicuramente entro l’anno perche’ e’ una misura che si sta pensando di collegare alla legge di Bilancio”. “Del resto – ha concluso – ho potuto constatare che il Governo, nella sua interezza, ma anche le forze politiche dell’opposizione, sono d’accordo”