Allerta alimenti contaminati: ritirato salame IGP dagli scaffali, chi lo ha acquistato...

Allerta alimenti contaminati: ritirato salame IGP dagli scaffali, chi lo ha acquistato non deve consumarlo (LOTTO E MARCHIO)

Richiamato salame felino per rischio microbiologico: chi ha già acquistato il prodotto con le caratteristiche indicate non deve consumarlo ma restituirlo al punto vendita

E’ di qualche giorno fa l’avviso del Ministero della salute del richiamo di un lotto di salame felino Igp marchio Sant’Antonio e Terre della Bassa, prodotto da “Le Fattorie di Parma srl” nello stabilimento di via Priorato 96, a Sanguinaro di Fontanellato, in provincia di Parma (marchio di identificazione IT1985/L). Il richiamo è motivato dalla non conformità per parametri di sicurezza alimentare di tipo microbiologico. Il prodotto richiamato è venduto dimezzato in confezioni sottovuoto da circa 310 grammi, con scadenza in data 14/01/2019 e numero di lotto F13A18M. Chi ha già acquistato il prodotto con le caratteristiche indicate non deve consumarlo ed è chiamato a restituirlo al punto vendita dove è avvenuto l’acquisto.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...