Salute: pediatri preoccupati per l’inquinamento dopo l’incendio di via Salaria

Salute: pediatri preoccupati per l’inquinamento dopo l’incendio di via Salaria

I valori di inquinamento superiori alla norma diffusi dall'Arpa Lazio, legati all'incendio presso il centro di trattamento meccanico biologico (Tmb) di via Salaria a Roma, preoccupano la Federazione italiana medici pediatri di Roma e del Lazio

A cura di AdnKronos
Ufficio Stampa Vigili del Fuoco/LaPresse

I valori di inquinamento superiori alla norma diffusi dall’Arpa Lazio, legati all’incendio presso il centro di trattamento meccanico biologico (Tmb) di via Salaria a Roma, preoccupano la Federazione italiana medici pediatri di Roma e del Lazio. “Già da tempo la nostra Federazione aveva sollevato la problematica relativa al Tmb Salario, ma ora siamo allarmati anche per il futuro, perché sappiamo benissimo quali possono essere i danni provocati dai particolati Pm10, dai metalli pesanti e dalle diossine”, afferma Teresa Rongai, segretario Fimp Roma e Fimp Lazi.

“Tutto questo accade in un ambiente urbano che è quello di Roma già gravato da numerosi inquinanti”, prosegue Rongai. “La Fimp Roma si schiera come sempre dalla parte dei bambini e delle loro famiglie e chiede un intervento immediato di tutti coloro che hanno responsabilità, in particolar modo da parte del Comune di Roma, visto che l’emergenza rifiuti da problema organizzativo ed economico si è trasformato in una emergenza sanitaria”, conclude la pediatra.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...