Sanità, Firenze: parte la riqualificazione dell’Ospedale del Mugello

Sanità, Firenze: parte la riqualificazione dell’Ospedale del Mugello

Parte la riqualificazione dell'Ospedale del Mugello a Firenze

Parte la riqualificazione dell’Ospedale del Mugello a Firenze. Nel progetto particolare attenzione è stata posta alla valorizzazione e potenziamento dei servizi attuali (per esempio ampliamento del pronto soccorso e della chirurgia, riorganizzazione del laboratorio analisi) e alla realizzazione di nuovi reparti (principalmente in area medica e materno infantile), ai collegamenti orizzontali e verticali per migliorare i percorsi interni, al comfort dei ricoverati e agli spazi di lavoro per gli operatori, al rinnovamento totale di tutti gli impianti tecnologici (igienici, termici, ecc..) guardando alla sostenibilità ecologica. Sarà un ospedale più moderno e avrà anche funzioni strategiche di riferimento per tutta l’Azienda Usl Toscana centro.

“Insieme al direttore generale della Asl Toscana centro Paolo Morello – è il commento dell’assessore regionale al diritto alla salute Stefania Saccardi – stiamo rispettando gli impegni presi con i sindaci e il territorio e verificheremo passo per passo l’attuazione degli impegni per dare al Mugello un ospedale sicuro, efficiente, confortevole e più ampio”.

“Il progetto – ha aggiunto il direttore generale Paolo Morello Marchese – è la sintesi di una pluralità di contributi, studi ed indagini, di un percorso condiviso tra le componenti istituzionali rappresentative del territorio e quelle tecniche, con l’obiettivo comune di valorizzare e sviluppare l’intera area ospedaliera del Mugello, anche con nuovi servizi sanitari per la popolazione”.

“Gli interventi decisi – ha proseguito il direttore generale – modificheranno radicalmente l’attuale assetto strutturale e funzionale dell’ospedale che, durante i lavori, fatto non scontato, continuerà a svolgere regolarmente tutte le sue attività garantendo la continuità assistenziale ai pazienti”.

”Bene la delibera dell’Azienda sanitaria, adesso spingiamo sull’acceleratore per dare ai cittadini mugellani – sottolineano i sindaci del Mugello – un ospedale completamente rinnovato, potenziato e adeguato sismicamente. Con questo atto finalmente si fissano con precisione tempi e soprattutto si impegnano le risorse, ben 36 milioni di euro, per un ospedale che alla fine cambierà completamente volto: più moderno, grande e sicuro. E’ per tutto il Mugello un progetto fondamentale ma crediamo anche per Regione e Azienda Sanitaria per continuare ad investire in una sanità di qualità. Per questo –chiosano– chiediamo massima attenzione sui tempi e gli impegni assunti, che seguiremo da vicino anche noi”.

 

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...