Tumore al polmone avanzato: ok al mix di chemio e immunoterapia per curarlo

Dagli Stati Uniti giunge la notizia dell'autorizzazione di una combinazione di chemio e immunoterapia per un tipo di tumore al polmone metastatico

tumori

Mentre a Stoccolma arrivano i due scopritori dell’immunoterapia anti-cancro per la consegna del Premio Nobel per la Medicina 2018 (James P. Allison e Tasuku Honjo), dagli Stati Uniti giunge la notizia dell’autorizzazione di una combinazione di chemio e immunoterapia per un tipo di tumore al polmone metastatico.

La Food and Drug Administration ha approvato Tecentriq* (atezolizumab) di Roche in combinazione con bevacizumab, paclitaxel e carboplatin per il trattamento iniziale di persone con tumore al polmone metastatico non a piccole cellule (senza alterazioni Alk o Egfr).

“Questo regime terapeutico ha dimostrato un significativo beneficio in termini di sopravvivenza nel trattamento iniziale del tumore al polmone non a piccole cellule metastatico”, sottolinea Sandra Horning, Chief Medical Officer di Roche. Attualmente Roche ha 9 trial di fase III in corso su atezolizumab nel tumore al polmone, da solo o in combinazione con altre terapie.