Clima: dall’Antartide al Nord America, i ghiacciai si sciolgono sempre più rapidamente

Clima: dall’Antartide al Nord America, i ghiacciai si sciolgono sempre più rapidamente

I ghiacciai arretrano anche nelle aree settentrionali del pianeta

LaPresse/Xinhua

I ghiacciai si stanno sciogliendo sempre più velocemente in Antartide ma anche nelle aree settentrionali del pianeta.
Come ormai ben noto, le riserve di ghiaccio dell’Antartide si stanno sciogliendo a causa del riscaldamento globale: secondo un recente studio pubblicato sulla rivista “Proceedings of the National Academy of Science”, dal 1979 a oggi il livello degli oceani si è innalzato di 1,4 centimetri a causa dello scioglimento dei ghiacciai, ed in uno degli scenari peggiori ipotizzati dagli scienziati, già entro i prossimi 80 anni potremmo assistere a un innalzamento di 1,8 metri, con la conseguente inondazione della maggior parte delle città costiere.

Una ricerca internazionale guidata dall’Università della California, dal Jet Propulsion Laboratory della NASA e dall’Università di Utrecht, ha esaminato 18 regioni antartiche tra il 1979 e il 1990, calcolando in circa 40 miliardi di tonnellate la perdita di ghiaccio. Un valore che negli ultimi anni, tra il 2009 e il 2017, è aumentato fino a 252 miliardi di tonnellate annue.

I ghiacciai arretrano anche nelle aree settentrionali del pianeta: un’analisi pubblicata su Geophysical Research Letters ha studiato le regioni comprese tra Stati Uniti occidentali e Canada, dove il ghiaccio sta scomparendo a un ritmo 4 volte più rapido. Con rilevazioni effettuate tra il 2000 e il 2018 i ricercatori hanno osservato che oltre l’80% dei ghiacciai ha mostrato una perdita di altezza.

Valuta questo articolo

Rating: 3.5/5. From 2 votes.
Please wait...