Messico, esplosione in un oleodotto: 66 morti

Messico, esplosione in un oleodotto: 66 morti

I morti provocati dall'esplosione di un oleodotto in Messico sono 66. Lo rende noto il governatore dello stato di Hidalgo, Omar Fayad

I morti provocati dall’esplosione di un oleodotto in Messico sono 66. Lo rende noto il governatore dello stato di Hidalgo, Omar Fayad, su Twitter. I feriti sono 76.

Secondo i dati in possesso delle autorità statali, i feriti sono 73 uomini e 3 donne. Sette hanno un’età inferiore ai 18 anni, il più giovane è un bambino 12enne. I feriti sono stati trasferiti in una serie di ospedali nell’area della città di Tlahuelilpan, distante un centinaio di km dal luogo dell’esplosione.

L’enorme incendio è divampato in una piccola città a circa 100 km a nord di Città del Messico.
L’Assessorato alla Salute del governo di Città del Messico ha reso noto di avere dichiarato l’emergenza sanitaria per potere fornire cure a tutte le persone bisognose.

Testimoni oculari hanno riferito che la fuoriuscita di carburante è iniziata intorno alle 17 locali, mentre lo scoppio è avvenuto circa 2 ore dopo: successivamente, riporta il quotidiano El Universal, circa un migliaio di persone erano accorse sul posto con ogni tipo di recipiente per raccogliere la benzina.

 

Valuta questo articolo

Rating: 4.0/5. From 2 votes.
Please wait...