Caos in Germania, sciopero degli addetti alla sicurezza negli aeroporti: oltre 700...

Caos in Germania, sciopero degli addetti alla sicurezza negli aeroporti: oltre 700 voli cancellati

Centinaia di voli cancellati presso gli aeroporti di Düsseldorf, Colonia-Bonn, Stoccarda, Berlino e Monaco: oltre 100.000 i passeggeri interessati

sciopero aeroporti tedeschi 2

Uno sciopero del personale addetto alla sicurezza presso 3 aeroporti tedeschi sta causando caos tra decine di migliaia di viaggiatori oggi, giovedì 10 gennaio. Il sindacato ver.di ha proclamato lo sciopero per tutta la giornata di oggi presso gli aeroporti di Düsseldorf, Colonia-Bonn e Stoccarda, portando alla cancellazione di centinaia di voli. L’agenza di stampa tedesca dpa riporta che a Düsseldorf sono stati cancellati 350 voli, 142 a Stoccarda e 131 a Colonia-Bonn. I passeggeri interessati dalle cancellazioni in questi 3 aeroporti potrebbero essere 110.000.

Anche altri aeroporti del Paese sono stati interessati dallo sciopero: 90 voli cancellati all’aeroporto di Berlino-Tegel, altri 4 all’aeroporto di Berlino-Schönefeld. Le autorità invitano i passeggeri a controllare lo stato dei loro voli prima di recarsi in aeroporto. Altri 100 voli sono stati cancellati all’aeroporto internazionale di Monaco, non solo per lo sciopero ma anche per le avverse condizioni meteo che imperversano sull’area e che stanno seppellendo la Baviera sotto la neve. Sono almeno 15 le vittime provocate da questa intensa tempesta di neve sull’Europa.

sciopero aeroporti tedeschi Presso l’aeroporto di Düsseldorf, centinaia di addetti alla sicurezza protestano fischiando ed esponendo cartelloni con scritte come “Un maggior stipendio? Certo!”. Gli schermi di arrivi e partenze mostrano centinaia di cancellazioni, mentre le compagnie aeree lottano per sistemare i passeggeri su altri voli o per distribuire voucher per i viaggi in treno. Ver.di ha dichiarato che sono stati i datori di lavoro a provocare lo sciopero offrendo un aumento dello stipendio del 2% in 2 anni. Il sindacato vuole che la retribuzione oraria per gli addetti alla sicurezza salga a 20 euro. L’associazione dei datori di lavoro BDLS dichiara che questo potrebbe significare un aumento del 30% in alcuni casi. Il prossimo round di negoziati è previsto il 23 gennaio. Le azioni di oggi rappresentano la seconda volta in cui gli addetti alla sicurezza hanno scioperato in questa settimana, la volta precedente era stata lunedì 7 gennaio.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...