Morto l’uomo più vecchio del mondo, aveva 113 anni: ancora in vita...

Morto l’uomo più vecchio del mondo, aveva 113 anni: ancora in vita la donna più vecchia, con i suoi 116 anni

La persona più vecchia al mondo ancora in vita è al momento una donna: ha 116 anni e 18 giorni e gode di ottima salute

E’ morto in Giappone Masazo Nonaka, che con i suoi 113 anni d’età era considerato l’uomo più vecchio del mondo: l’anziano, che ormai viveva su una sedia a rotelle, amava assistere ai combattimento di sumo in tv, leggeva i giornali tutti i giorni e faceva il bagno una volta a settimana in una vasca di acque termali. Masazo è morto nel sonno. “Siamo addolorati per la perdita di questa grande figura: ieri stava come sempre, è morto con dignità senza dare alcun problema“, ha raccontato la nipote Yuko. Masazo Nonaka, che viveva ad Ashoro, nell’isola di Hokkaido, era nato il 25 luglio del 1905 ed era stato ‘incoronato’ dal Guinness dei Primati il 10 aprile dell’anno scorso.

La persona più vecchia al mondo ancora in vita è al momento una donna, un’altra giapponese, Kane Tanaka, che ha 116 anni e 18 giorni. Il Giappone è notoriamente un Paese in cui sono stai registrati diversi record di longevità. L’uomo che ha raggiunto l’età più avanzata in tutto il mondo era Jiroemon Kimuro, morto il 12 giugno 2013 a 116 anni. Per le donne, il record è detenuto invece dalla francese Jeanne Calment, morta nel 1997 all’età di 122 anni e 164 giorni. Ma di recente due studiosi hanno messo in dubbio il suo record. La donna viveva ad Arles, nel sud della Francia, e le piaceva raccontare che aveva conosciuto Vincent van Gogh (“Lo incontrai alla fine, era ormai brutto e rovinato dall’alcool”) e che Dio l’aveva dimenticata. Due ricercatori russi hanno da poco sostenuto, supportati da prove documentali, che fosse un’impostore e avesse ‘solo’ 99 anni.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...