Vaccini e diabete: l’anti-rotavirus un possibile scudo

Vaccini e diabete: l’anti-rotavirus un possibile scudo

Il vaccino contro il rotavirus sarebbe protettivo anche contro il diabete

Una ricerca pubblicata su “Jama Pediatrics”, condotta in Australia, ha scoperto che il vaccino contro il rotavirus potrebbe proteggere dal diabete di tipo 1.
Kristen Perrett e i colleghi dell’università di Melbourne hanno confrontato i tassi di diabete negli 8 anni prima e dopo l’introduzione della vaccinazione contro il rotavirus in Australia, scoprendo che successivamente all’inserimento della profilassi si è registrato un calo del 14% della forma 1 nei bambini da 0 a 4 anni, mentre non si rilevano variazioni nella fascia d’età 5-14. Secondo l’esperta, il dato dipende dal fatto che gli under 5 coinvolti nella ricerca sono nati dopo l’introduzione dell’anti-rotavirus, vaccino che per funzionare va somministrato prima dell’esposizione al microrganismo.
Il rotavirus – si spiega su “New Scientist” – infetta le cellule del pancreas colpendo un recettore presente sulla loro superficie, e finisce per uccidere le cellule dell’organo che fabbrica insulina: bloccando il processo, il vaccino contro il rotavirus mostrerebbe efficacia anche contro il diabete.

Valuta questo articolo

Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...