Ecco 8 alimenti/ingredienti da evitare assolutamente per chi soffre di disturbi gastrointestinali

Ecco 8 alimenti/ingredienti da evitare assolutamente per chi soffre di disturbi gastrointestinali

Ecco 8 alimenti/ingredienti da evitare per dare un po’ di sollievo alla nostra pancia

mal di pancia

Per evitare bruciore di stomaco, sensazioni di gonfiore, flatulenza e ricorrenti visite dal dottore, ecco 8 alimenti/ingredienti da evitare per dare un po’ di sollievo alla nostra pancia.

1. Sale

Sappiamo già che una dieta ricca di sale può contribuire all’ipertensione. Diversi studi hanno anche scoperto dei collegamenti tra il sale, l’obesità, le malattie cardiache e l’ictus. “Personalmente non aggiungo sale a nulla, ad eccezione di due cose: patate e pannocchie. Non si tratta di una questione gastrointestinale, ma di pressione sanguigna”, ha dichiarato Beth Schorr-Lesnick, professoressa di medicina alla New York Medical College.

2. Succhi di frutta

Se si vuole una mela, è bene consumare la mela come frutto e non come succo, in quanto garantisce l’apporto delle fibre contenute nella polpa. I succhi di frutta, invece, sono pieni di zuccheri e privi di fibre. Difatti, non sono molto meglio delle bevande gassate. Questi succhi di frutta sono il risultato della frutta pastorizzata, polverizzata e filtrata in forma liquida, quindi sono privi di molti nutrienti e vitamine essenziali, per non parlare delle fibre. Un altro vantaggio a favore della frutta al posto dei succhi, sta nel fatto che il suo consumo sazia di più a causa dell’apporto di fibre.

3. Caffè

Il caffè può portare al reflusso gastrico, ma può anche essere una parte non negoziabile della routine mattutina di molti. In questo caso, è importante seguire quanto meno le basi ed evitare le bevande a base di caffè in circolazione. Come bevande gassate e succhi di frutta, queste bibite contengono zuccheri in eccesso e hanno pochissimi nutrienti, se non nessuno. Il caffè può anche portare a maggiori sintomi della malattia da reflusso gastroesofageo (GERD). Ecco perché i gastroenterologi consigliano ai loro pazienti con questo disturbo di eliminare dalla loro dieta caffè, cioccolate e tè alla menta.

4. Carne rossa

Esiste una connessione tra la carne rossa e un maggior rischio di tumore al colon, quindi è bene cercare di limitare il consumo di hamburger e bistecche. La Dott.ssa Schorr-Lesnick spiega che raramente consuma carne rossa poiché i rischi di colesterolo, tumore al colon e malattie cardiache superano i benefici. Una dieta salutare e ben equilibrata, tuttavia, può essere diversa per ogni persona.

5. Alimenti fritti

Patatine e pollo fritti e in generale tutti gli alimenti fritti possono essere molto difficili da digerire, portando disturbi gastrointestinali e peggiori sintomi di reflusso gastrico.

6. Bibite gassate

Non è di certo sorprendente la notizia della pericolosità delle bibite gassate. Quindi non sorprenderà neanche sapere che la prima cosa che i gastroenterologi consigliano ai loro pazienti, soprattutto quelli sovrappeso, è quella di passare immediatamente al consumo di acqua. Le bevande gassate sono piene di zuccheri in grandi quantità e più ne vengono ingeriti, più il corpo sarà a rischio di obesità, diabete, resistenza all’insulina e altre complicazioni, come le malattie cardiache. E le cosiddette bevande gassate light, sebbene tecnicamente non contengano nessuno zucchero reale, non sono molto meglio perché contengono dolcificanti artificiali che possono influenzare negativamente la digestione. Inoltre, possono aumentare il rischio di ictus e infarto in una particolare categoria di persone. La carbonatazione nelle bevande gassate, infine, può causare problemi gastrointestinali con il reflusso e l’eruttazione.

7. Cibi processati

cibi processatiI gastroenterologi raccomandano di evitare qualsiasi alimento che provenga da scatole, lattine o confezioni, ossia tutti i cibi processati, ma non quelli che sono venduti in confezioni semplicemente per convenienza, come la verdura. I cibi processati da evitare principalmente sono quelli congelati e quelli precotti. Generalmente sono privi dei loro nutrienti e delle loro fibre e possono causare costipazione. Sono piedi di additivi, soprattutto sale, che possono essere pericolosi per tutti coloro che soffrono di ipertensione o malattie renali. Cereali processati e barrette proteiche contengono frequentemente radici di cicoria o insulina, che sono comunemente difficili da digerire e che possono provocare sensazioni di gonfiore e flatulenza.

8. Sorbitolo e dolcificanti artificiali

Quando leggiamo le parole “senza zucchero”, probabilmente pensiamo che il prodotto sia salutare o quanto meno migliore della versione  piena di zuccheri, ma non è sempre questo il caso. Alimenti come gomme da masticare, caramelle e altri cibi “sugar-free” contengono un ingrediente chiamato sorbitolo, un alcol dello zucchero che il corpo umano digerisce e metabolizza molto molto lentamente. Questo lento processo di digestione può portare flatulenza, gonfiore e diarrea, in maniera non molto diversa dai dolcificanti artificiali in generale.

Salute, ecco 9 alimenti da non mangiare mai crudi: alcuni vi sorprenderanno

Valuta questo articolo

Rating: 5.0/5. From 2 votes.
Please wait...