Maltempo Veneto: in Cadore aperto un altro presidio avanzato

Maltempo Veneto: in Cadore aperto un altro presidio avanzato

E' entrato in funzione oggi nella sede del Gal Alto Bellunese, in via Padre Marino, a Lozzo di Cadore il secondo presidio operativo avanzato bellunese voluto dal Commissario Luca Zaia a supporto delle popolazioni colpite dal Maltempo in Cadore e Comelico

E’ entrato in funzione oggi nella sede del Gal Alto Bellunese, in via Padre Marino, a Lozzo di Cadore il secondo presidio operativo avanzato bellunese voluto dal Commissario Luca Zaia a supporto delle popolazioni colpite dal Maltempo in Cadore e Comelico.

Si tratta di un punto di assistenza nel quale i tecnici delle amministrazioni comunali e degli enti locali delle aree interessate dal Maltempo di fine ottobre troveranno a disposizione personale del soggetto attuatore per le pratiche relative all’identificazione e la delimitazione delle aree soggette a schianto, per la registrazione delle relative utenze, per il monitoraggio dell’attivita’ di esbosco delle masse legnose e per agevolare le comunicazioni con l’Unita’ operativa Est dei Servizi Forestali regionali.

Hanno presenziato al taglio del nastro Fabrizio Stella, soggetto attuatore per il “Settore rilievo e opere agricolo-forestali” che garantisce l’operativita’ dello sportello, ed il Presidente del GAL Alto Bellunese, Flaminio Da Deppo, oltre a sindaci e rappresentanti delle amministrazioni comunali del Comelico e del Cadore. L’apertura settimanale e’ prevista ogni giovedi’ dalle ore 9-13 (tel.0435408063); dalle 14.30 alle 16.30 sara’ possibile accedere solo su appuntamento, contattando il n. 04377356325 da lunedi’ a venerdi’ dalle 9 alle 13 oppure inviando una richiesta via email all’indirizzo schianti.boschi18@avepa.it. L’apertura del terzo ed ultimo presidio operativo avanzato e’ prevista lunedi’ 25 febbraio 2019 alle ore 11.00 presso la Reggenza dei Sette Comuni ad Asiago (Vicenza).

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...