Salute: a Empoli il casco che salva i capelli dalla chemioterapia

Salute: a Empoli il casco che salva i capelli dalla chemioterapia

Anche all'ospedale di Empoli è arrivata l'importante apparecchiatura per aiutare le pazienti sottoposte a chemioterapia a non perdere i capelli grazie ad Astro

Anche all’ospedale di Empoli è arrivata l’importante apparecchiatura per aiutare le pazienti sottoposte a chemioterapia a non perdere i capelli grazie ad Astro, l’Associazione per il sostegno terapeutico e riabilitativo in oncologia, ormai da anni a fianco del San Giuseppe nel continuo miglioramento dei percorsi assistenziali rivolti alle donne.

L’apparecchio è stato consegnato stamattina al Centro Donna dell’ospedale dal presidente di Astro Paolo Scardigli alla presenza dell’assessore regionale alla Salute Stefania Saccardi e del direttore sanitario AUSL Tc dottor Emanuele Gori.

Era presente Monica Piovi, presidente del Comitato “Sostieni il Centro Donna”, il consigliere regionale Enrico Sostegni, l’assessore alle politiche sociali del comune di Empoli, Arianna Poggi e il direttore del presidio ospedaliero Luca Nardi insieme al responsabile del Centro Donna dottor Sandro Santini, al direttore della struttura di oncologia dottor Carlo Milandri e al senologo dottor Claudio Caponi.

“Grazie a Astro, all’attenzione del volontariato, dell’associazionismo e della popolazione – ha dichiarato l’assessore Saccardi – siamo riusciti a dotare il Centro Donna di un macchinario di alto valore che abbiamo su tutta la Asl Toscana centro ad eccezione di Pistoia. Entro la fine dell’anno arrivera’ anche un nuovo mammografo che abbiamo deciso di mettere qui dove ci sono le competenze e la qualita’ adatte ad accogliere e organizzare al meglio questi strumenti. Tutto cio’ a dimostrazione di quanto vogliamo investire su questa struttura che sta facendo un lavoro egregio, grazie a un’amministrazione intelligente, sensibile e attenta, alla qualita’ dei professionisti che vi operano e alle associazioni e su cui l’Azienda sta facendo un lavoro importante”.

“Il Centro Donna e’ fondamentale – ha sottolineato il direttore sanitario dell’Azienda, Emanuele Gori – E’ una Breast Unit all’interno della quale e’ garantito alle donne un percorso completo di prevenzione, diagnostica e terapia delle patologie oncologiche. La dotazione oggi dell’apparecchiatura per il casco, ci e’ di stimolo per trovare un supporto a un’iniziativa come questa anche nel tessuto sociale di Pistoia, unico territorio della nostra Asl dove ancora questo macchinario manca. Fa piacere essere direttore di un’Azienda che realizza eccellenze di questo tipo”.

L’apparecchiatura e’ dotata di un casco per la prevenzione dell’alopecia, causata dall’ infusione dei farmaci chemioterapici. Si tratta di una calotta refrigerante che aiuta a prevenire o ridurre la perdita dei capelli. La perdita dei capelli rappresenta uno degli effetti collaterali piu’ comuni e dolorosi della chemioterapia. I farmaci chemioterapici sono considerati efficaci nella terapia oncologica perche’ fanno leva sulla loro capacita’ di dividere rapidamente le cellule maligne. Tuttavia questi farmaci aggrediscono anche le cellule sane del follicolo pilifero (circa l’85-90% delle quali cresce rapidamente in qualsiasi momento), provocando l’atrofia totale o parziale della radice del capello. Cio’ puo’ portare a un indebolimento o alla frattura del bulbo pilifero. Prevenire o ridurre la perdita dei capelli puo’ sicuramente portare a un incremento dell’autostima e del comportamento positivo, ampiamente riconosciuto come benefico nella lotta contro il cancro.

La donazione di ASTRO per l’acquisto dell’apparecchiatura e’ pari a 42mila e 500 euro. Cio’ e’ stato reso possibile grazie alle varie iniziative benefiche organizzate dall’Associazione Onlus nel 2018 e non solo oltre al contributo economico di privati cittadini, associazioni e istituti bancari del territorio. Stamattina e’ stata presentata anche la nuova T-.shirt del Centro Donna realizzata in occasione della quarta edizione dell’evento sportivo, corsa podistica e passeggiata “Le Vie in Rosa” che si svolgera’ il prossimo 31 marzo. L’Azienda Sanitaria ha rinnovato i suoi ringraziamenti ad Astro, l’Associazione fondata nel 2003 che ha realizzato numerose iniziative. Da 15 anni ASTRO e’ a fianco di un team di professionisti sanitari, che opera all’ospedale San Giuseppe di Empoli e al domicilio di pazienti oncologici, assistendoli nelle loro necessita’ mediche e garantendo anche un percorso di supporto psicologico che comprende non solo il malato, ma anche il care-giver (colui che si prende cura del malato) e i familiari piu’ vicini. Grazie alle generose offerte dei suoi donatori ASTRO ha potuto arricchire la dotazione tecnologica, specificamente dedicata alla diagnostica e ai trattamenti in ambito oncologico, dell’area empolese.

Valuta questo articolo

Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...