Spazio: conclusa fase cruciale di test, Cheops pronto al lancio

Spazio: conclusa fase cruciale di test, Cheops pronto al lancio

Per ben cinque anni Cheops è stato sottoposto a ogni genere di prova, da quelle ambientali, per verificare la resistenza, fino a quelle strutturali

CHEOPS
Credit: Stephane Corvaja

Spiccherà il volo questo autunno il telescopio spaziale Cheops, nuova missione europea destinata alla ricerca di esopianeti. L’annuncio arriva dall’Esa, che dopo la conclusione di una fase cruciale di test ha dichiarato il satellite pronto al lancio.

Il percorso per arrivare a questo punto è stato lungo e non privo di ostacoli: per ben cinque anni – riporta Global Science – Cheops è stato sottoposto a ogni genere di prova, da quelle ambientali per verificare la resistenza della sonda fino a quelle strutturali per testare le performance dell’intero sistema di bordo. I pannelli solari, il modulo di propulsione e tutti gli strumenti scientifici sono stati controllati in ogni loro componente, passando attraverso diverse fasi di test nei centri Esa in Francia, in Svizzera e nei Paesi Bassi. A tal proposito, fondamentali sono stati i test termici e le prove di vibrazione realizzati la scorsa estate.

Alla fine di questa lunga catena di verifiche, quando gli esperti non si aspettavano più di dover intervenire sull’hardware di volo in modo significativo, sono state fatte dettagliate misure della massa e del centro di gravità di Cheops. Questi dati permetteranno uno studio accurato della traiettoria di lancio e della separazione del satellite, che migliorerà la precisione delle manovre controllate dalle basi di terra.

Il lancio del telescopio spaziale avverrà su un vettore Soyuz nella finestra di lancio compresa tra il 15 ottobre e il 14 novembre 2019. Si avvicina così lo sguardo europeo sui pianeti extrasolari, per andare in cerca di mondi potenzialmente abitabili o che potrebbero già ospitare la vita.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...