Accadde oggi: il 13 gennaio 2012 il terribile naufragio della Costa Concordia [FOTO]

Era la sera del 13 gennaio 2012, quando la nave da crociera Costa Concordia in navigazione da Civitavecchia a Savona naufragò presso l’Isola del Giglio

Era la sera del 13 gennaio 2012, quando la nave da crociera Costa Concordia in navigazione da Civitavecchia a Savona naufragò presso l’Isola del Giglio, in Toscana, dopo aver urtato un banco di scogli. Nel naufragio morirono ben 32 persone. A bordo c’erano 4.229 persone (3.216 passeggeri e 1.013 membri dell’equipaggio). L’urto con lo scoglio apre una falla di 70 metri sul lato sinistro della carena e la nave si adagia sugli scogli di Punta Gabbianara. Venne lanciato un Sos con 50 minuti di ritardo. Da quel momento in poi gli eventi concitati si susseguirono a catena, confusamente. Il comandante della nave, Francesco Schettino, venne fermato poche ore dopo il naufragio e portato in carcere. Aveva lasciato la nave prima che fosse completamente evacuata.

In seguito, Schettino venne condannato in appello a 16 anni per naufragio colposo, omicidio colposo ed abbandono di incapaci. A provocare il naufragio una sua manovra azzardata per compiere un “inchino” presso l’isola del Giglio. Il naufragio causò morti e ingenti danni ambientali. La nave fu rimossa il 22 luglio del 2014, quando venne trasportata a Genova dove fu demolita.

 

 

Valuta questo articolo

Rating: 4.0/5. From 4 votes.
Please wait...