Incidente aereo in Etiopia: il panico del pilota e l’appello disperato del controllore di volo, ecco la ricostruzione degli ultimi drammatici momenti

Il pilota del Boeing 737 Max 8 dell’Ethiopian Airlines precipitato lo scorso 10 Marzo subito dopo la partenza dall’aeroporto di Addis Abeba ha lanciato l’allarme per un’emergenza quasi immediatamente, chiedendo in preda il panico l’autorizzazione a rientrare dopo soli 3 minuti dal decollo: è la ricostruzione del New York Times, riferita da persone che hanno ascoltato le comunicazioni tra la cabina di pilotaggio del velivolo e la torre di controllo.
Il comandante aveva rilevato un’accelerazione del velivolo, una velocità eccessiva e anormale.
Vira, vira, tornate“: questo l’appello disperato del controllore di volo che ha tentato in quei drammatici momenti di deviare la rotta di due altri aerei in arrivo sulla pista di atterraggio dell’aeroporto. I controllori di volo avrebbero anche osservato un’oscillazione verticale del Boeing, un chiaro segnale anomalo.

Valuta questo articolo

Rating: 5.0/5. From 2 votes.
Please wait...