AirSelfie: la prima fly camera tascabile per selfie “al volo” [GALLERY]

Se siete abituati ai selfie stick, preparatevi ora a scattare in volo grazie a AirSelfie, un gioiellino tecnlogico sbarcato sulla nota piattaforma Kickstarter.

Si tratta della prima fly camera tascabile per selfie al volo, collegata via wifi agli smartphone di ultima generazione cui si aggancia tramite cover, in grado di ricaricarsi in soli 30 minuti. AirSelfie si può comandare con un app dal telefono e può raggiungere sino ai 20 metri di altezza grazie a 4 micro-motori Brushless, i più piccoli e potenti mai realizzati.Sono tre le funzioni di volo disponibili: Selfie Mode, la più semplice, con due semplici tasti direzionali per allontanare o avvicinare la fly camera a sé; e Selfie Motion Control Mode che, agendo su un joystick virtuale, consente alla camera volante di muoversi, copiando i movimenti del proprio telefono.

AIRLa modalità più tradizionale, invece, si chiama Flying Mode, in cui il proprio device, usato orizzontalmente, si sostituisce in tutto e per tutto ad un classico controller. AirSelfie, che può prendere il volo direttamente dalla propria mano per essere ripresa nuovamente dopo lo scatto o la ripresa video, ha oltretutto una funzione di hovering autonomo (sospensione in aria) e quella di autoscatto con timer. Sono, inoltre, possibili scatti multipli che permettono di realizzare fino a 10 foto consecutive, con la possibilità di pubblicare immediatamente foto e video sui social via WiFi.

AirSelfie è dotato di una micro SD card con memoria da 4Gb e in volo ha un’autonomia di 3 minuti circa.Dopo le braccia protese alla ricerca dell’auto-inquadratura perfetta e dopo il bastone per selfie, gli amanti dell’autoscatto si cimenteranno, quindi, con questo nuodo congegno, simile ad un piccolo Ufo, davvero cool e divertente.Ed il costo? Terminata la campagna su Kickstarter, AirSelfie debutterà sul mercato globale ad un prezzo indicativo di 299 euro.