“Aiuto, i fantasmi”: il presidente del Brasile scappa dalla sua residenza di lusso [GALLERY]

Il presidente brasiliano Michel Temer ha abbandonato la sua residenza ufficiale a Brasilia dopo aver denunciato l’esistenza di spiriti e fantasmi

Il presidente brasiliano Michel Temer ha abbandonato la sua residenza ufficiale a Brasilia dopo aver denunciato l’esistenza di spiriti e fantasmi. Secondo quanto racconta la stampa brasiliana, Temer, la moglie ed il figlio hanno poi trovato riparo nella residenza del vicepresidente, che è vuota perché proprio lui non ha ancora provveduto alla nomina.

La residenza colpevole di ospitare i fantasmi rappresenta una delle realizzazioni più famose dell’architettura contemporanea, la Alvorada opera di Oscar Niemeyer. Affacciato sulle sponde del lago Paranoá, è il primo edificio disegnato dal noto progettista, autore tra l’altro di tutti i palazzi che rendono Brasilia una città quasi astratta, punteggiata da strutture futuriste. Un palazzo da sogno che, per Temer e la bella moglie Marcela, un’ex miss, si è trasformato in un incubo, a cominciare dalle vetrate della facciata. «Ho avvertito sempre qualcosa di strano là dentro», ha riferito il Capo dello Stato brasiliano al settimanale Veja, “fin dalla prima notte non mi è mai riuscito di chiudere occhio. C’erano presenze negative ed anche Marcela le avvertiva. Solo nostro figlio sembrava trovarcisi bene, mentre correva da un capo all’altro della casa. C’erano stati tanti segnali. Ma adesso, siamo sicuri: la Alvorada è infestata di presenze negative. Preferiamo tornare a Jaburu”.
Secondo il Globo, sarebbe stato richiesto addirittura l’aiuto di un prete da Marcela in persona. Niente da fare. I Temer a questo punto avrebbero deciso il trasloco al Palazzo Jaburu. Un luogo per loro fortunato, dal momento che è da lì, sotto la presidenza di Dilma Rousseff, che sono arrivati alla massima carica del paese.