Aliscafo in fiamme nel porto di Milazzo, proprio vicino alla zona carburanti [GALLERY]

Un incendio si è sviluppato sui resti dell'Aliscafo Masaccio, in fase di demolizione, nel molo sottoflutti del porto di Milazzo, nel Messinese

Un incendio si e’ sviluppato sui resti dell’Aliscafo Masaccio, in fase di demolizione, nel molo sottoflutti del porto di Milazzo, nel Messinese. Il mezzo veloce della Siremar, rimasto parzialmente distrutto in incidente avvenuto circa un anno fa a Stromboli, stava per essere totalmente demolito, considerato che il suo riutilizzo era stato ritenuto impossibile. Rimangono da chiarire le cause dell’incendio, che sembrano accidentali. Il rogo si sarebbe sviluppato mentre i lavori erano in corso. Paura per la presenza a pochi metri dal relitto di una zona rifornimento di carburanti. Le fiamme sono state prontamente spente dai vigili del fuoco.

Le squadre operative degli specialisti nautici del distaccamento VVF Portuale e del distaccamento terrestre di Milazzo, con una autopompa serbatoio, un’autobotte e una motobarca antincendio, sono intervenuti presso un molo sottoflutto del porto di  Milazzo per un incendio all’interno dell’aliscafo Masaccio, che risultava tirato a secco per lavori. L’aliscafo era stato già interessato, negli scorsi anni, in una collisione con la banchina del porto di Stromboli ed era, pertanto, fuori servizio.

L’incendio ha interessato il vano motore e gli abitacoli e le cause sono ancora da accertare a cura dei tecnici della Guardia costiera. Il personale vigilfuoco provvedeva a spegnere le fiamme e a mettere in sicurezza l’ambiente interno del natante. Non sono state coinvolte persone.