Allerta Meteo, i 6 grandi fiumi del Nord/Est stanno esondando: l’Adige e il Piave fanno paura, verso un’alluvione storica nella notte [LIVE]

Allerta Meteo, grande paura al Nord/Est per la piena dei grandi fiumi Adige, Piave, Brenta, Livenza, Tagliamento e Isonzo. Si rischia un'alluvione catastrofica nella notte

L’ondata di maltempo che sta colpendo l’Italia degenera di ora in ora e c’è grande preoccupazione per i sei grandi fiumi del Nord/Est tutti ai limiti dell’esondazione, o in alcuni casi già straripati. Si tratta di Adige, Piave, Brenta, Livenza, Tagliamento e Isonzo: già ieri hanno avuto un’onda di piena spaventosa, ma il nuovo carico di piogge arrivato nel pomeriggio di oggi dopo la breve pausa di stamattina li sta ingrossando ulteriormente e determinerà una pesantissima criticità nella prossima notte e nella mattinata di domani, Martedì 30 Ottobre. Le precipitazioni più abbondanti al Nord/Est, infatti, arriveranno solo nella sera/notte e la situazione è veramente molto molto preoccupante.

In Veneto la protezione civile è mobilitata già da ieri con il massimo degli sforzi, e le scuole rimarranno chiuse anche domani in tutta la Regione. Era dal 1966 che non si verificava un’ondata di maltempo così intensa, prolungata ed estesa sul territorio dell’Italia nord/orientale, e il furioso scirocco che soffia con raffiche di oltre 120km/h nell’alto Adriatico si intensificherà ancora in serata “frenando” ulteriormente la velocità di scarico dei fiumi in mare, e aggravando ulteriormente la situazione.

Proprio per evitare un disastro di proporzioni catastrofiche, la Protezione civile del Veneto sta valutando di attivare uno svaso dell’acqua dell’Adige nel lago di Garda, attraverso la galleria Mori Torbole. La manovra, che da quasi vent’anni non veniva realizzata, verrà concordata con la Provincia autonoma di Trento, allo scopo di alleggerire l’ondata di piena nelle localita’ toccate dal basso Adige. L’Unità di Crisi attivata dal presidente Luca Zaia e coordinata dall’assessore Gianpaolo Bottacin, evidenzia che la quantità di pioggia caduta mediamente in tutto il territorio regionale ha toccato i 500mm in 48 ore, con picchi di 700mm nell’area alpina. Ma c’è grande preoccupazione per le grandi piogge in arrivo nelle prossime ore, soprattutto nella sera/notte. Non potranno che aggravare la situazione.

Intanto la piena del Piave ha già travolto e distrutto il Ponte della Priula, a Priula (Susegana), in provincia di Treviso

La piena del fiume Piave travolge e distrugge il Ponte della Priula [VIDEO]

Maltempo, la piena del fiume Adige a Verona [VIDEO]

Le altre notizie:

Maltempo, furioso tornado si abbatte su Terracina: “tanti morti, ha distrutto tutto, venite ad aiutarci” [FOTO e VIDEO LIVE]

Ecco le pagine utili per seguire la situazione meteo in tempo reale:

 

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...