Allerta Meteo, dopo la Sciroccata della Candelora arriva un violento Ciclone sul mar Jonio: scatenerà 48 ore di maltempo estremo al Sud tra Lunedì 4 e Martedì 5 Febbraio

Allerta Meteo, il maltempo si sposta al Sud da domani: piogge torrenziali e violenti temporali nelle aree joniche, dove infurierà un violento ciclone. Rischio alluvioni in Calabria e Sicilia

Allerta Meteo – Lo scirocco continua a mantenere elevatissime le temperature in queste ore al Sud, soprattutto in Puglia dove a Lecce e Brindisi la temperatura minima di stamattina è stata addirittura di +15°C, tipica del mese di Giugno! Fa molto più caldo in Grecia, dove la colonnina di mercurio ha già raggiunto +23°C a Kyparissia, +22°C a Patrasso, +20°C a Igoumenitsa, ma soprattutto in Albania dove la Capitale Tirana è già a +21°C dopo aver registrato una minima di +16°C che non ha precedenti nella storia della città balcanica per l’inizio del mese di Febbraio.

Dopo la Sciroccata della Candelora, le temperature stanno invece diminuendo da Nord/Ovest: in Sardegna abbiamo appena +5°C a Sassari mentre nella Sicilia occidentale, Palermo è ferma a +13°C dopo le clamorose temperature massime di +25°C raggiunte ieri. La contemporanea discesa d’aria fredda da Nord/Ovest e risalita calda da Sud/Est determinerà nelle prossime ore una pericolosissima Ciclogenesi Mediterranea: sul mar Jonio si innescherà un violento Ciclone che determinerà maltempo estremo tra nord Africa e Sud Italia nei primi giorni della prossima settimana, e in modo particolare Lunedì 4 e Martedì 5 Febbraio.

Saranno giorni di maltempo ma senza freddo nel nostro Paese: soltanto al Nord le temperature diminuiranno di qualche grado, e nella serata di Lunedì potremmo avere nevicate sul versante Adriatico dell’Appennino centrale oltre i 1.000 metri in Abruzzo. Al Sud, invece, dove si verificheranno precipitazioni di carattere torrenziale, la quota neve non scenderà mai sotto i 1.600 metri nei momenti più freddi, assestandosi in linea di massima addirittura oltre i 2.000 metri perchè il ciclone sullo Jonio pomperà ancora aria calda dalla Libia e addirittura dall’Egitto verso il meridione d’Italia. Farà decisamente più freddo in Algeria, Tunisia e Libia dove la neve scenderà fino a quote collinari nelle dune del deserto.

Al Sud il maltempo sarà concentrato nelle zone joniche di Calabria e Sicilia, dove potranno cadere oltre 300mm di pioggia in poco più di 24 ore. Forte maltempo anche in Puglia e Basilicata. In Sicilia pioverà copiosamente anche nel versante tirrenico dell’isola, tra Palermo e Messina. E’ alto il rischio di pesanti eventi alluvionali, viste anche le alte temperature che faranno diluviare anche in alta montagna dove si scioglierà anche la neve che ha resistito alla sciroccata del weekend. Attenzione anche ai forti venti nord/orientali: soffieranno impetuosi soprattutto sulle coste joniche della Sicilia, tra Catania, Siracusa e Pachino con raffiche di oltre 120km/h e furiose mareggiate sulle coste orientali siciliane e calabresi.

Ecco le pagine utili per seguire la situazione meteo in tempo reale:

Previsioni Meteo, bollettini, allerte e notizie di scienza con l’APP di MeteoWeb per iPhone e iPad: click qui per scaricarla dall’App Store

Previsioni Meteo, bollettini, allerte e notizie di scienza con l’APP di MeteoWeb per tutti i dispositivi Android: click qui per scaricarla da Google Play

Valuta questo articolo

Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...