Allerta Meteo, ecco il nuovo peggioramento: si sta formando un ciclone Mediterraneo, violenti temporali per 48 ore al Sud

Allerta Meteo, inizia il nuovo peggioramento con le prime piogge in Sardegna e temporali in transito da ovest: si sta formando un ciclone Mediterraneo che alimenterà maltempo estremo al Sud fino a Sabato 11

Allerta Meteo – Avanza sull’Italia il nuovo peggioramento che stamattina sta provocando le prime piogge in Sardegna e al Nord/Ovest, per il momento deboli: gli unici temporali rimangono in mare aperto, al largo della Liguria e della Sardegna. Il corpo nuvoloso presente sul Mediterraneo centro/occidentale si muove lentamente da ovest verso est, e nelle prossime ore arriverà ad inglobare tutt’Italia. Il peggioramento è provocato da un “affondo” perturbato dall’Europa centrale verso la Valle del Rodano: così nelle prossime ore tra la Corsica, la Sardegna e le Baleari si formerà un vero e proprio ciclone Mediterraneo, che sprofonderà sul nord Africa e diventerà molto profondo tra Algeria, Tunisia e Libia transitando intorno al Sud Italia nelle giornate di domani, Venerdì 10 Novembre, e dopodomani, Sabato 11.

Proprio per questa traiettoria del ciclone, sull’Italia avremo correnti meridionali che faranno aumentare le temperature nonostante il maltempo. Già stamattina il clima è decisamente più mite rispetto ai giorni scorsi: nel Lazio abbiamo +19°C a Ventotene, +18°C a Latina e Fondi, +17°C a Roma, Guidonia e Pomezia, in Puglia +20°C a Castrignano de’ Greci e Lequile, +19°C a Bari, Lecce, Palo del Colle, Bitritto, Gallipoli, Cavallino, Supersano e Tuglie, in Calabria spiccano i +21°C di Gioiosa Ionica, in Sicilia addirittura +23°C a Riposto, +22°C a Siracusa, Mondello, Torregrotta, Gela, Noto, Paternò e Lampedusa, +21°C a Palermo, Patti, Capaci, Mazara del Vallo e Ispica, +20°C a Catania, Trapani, Barcellona Pozzo di Gotto, Bagheria, Marsala, Partinico, Castellammare del Golfo, Sciacca, Scicli, Pachino, Comiso, Lentini, Augusta.

Il maltempo in arrivo da Ovest nel pomeriggio/sera di oggi si concentrerà sul mar Tirreno, provocando delle piogge soprattutto nelle zone costiere di Toscana e Lazio, anche se i temporali più forti rimarranno confinati al largo in mare aperto. Dalla prossima notte, invece, il maltempo si concentrerà al Sud, complice lo scivolamento del ciclone verso il Nord Africa. Nel corso della giornata di domani avremo forti piogge e temporali soprattutto in Sicilia, ma anche in Campania e Calabria: saranno le tre Regioni più colpite nella giornata di Venerdì, mentre poi Sabato i fenomeni si estenderanno anche a Basilicata e Puglia. Attenzione ai violenti nubifragi temporaleschi che si abbatteranno dapprima, domani, sulla Sicilia sud/orientae, poi Sabato su Sicilia orientale, Calabria meridionale e jonica e Puglia. Le zone joniche saranno le più colpite da questi fenomeni di maltempo che tra Venerdì e Sabato provocheranno nubifragi, inondazioni, frane e allagamenti. Massima attenzione. Ecco le pagine utili per seguire la situazione meteo in tempo reale: