Allerta Meteo, è nato nel Tirreno l’attesissimo Ciclone Mediterraneo: durerà 48 ore, ecco le previsioni aggiornate con le zone a rischio

Allerta Meteo, forte maltempo al Centro/Sud per il ciclone Mediterraneo nel basso Tirreno: forte maltempo fino a Sabato, gli ultimi aggiornamenti

Allerta Meteo – E’ nato nel mar Tirreno l’attesissimo ciclone Mediterraneo che gravita in queste ore intorno a un nucleo di bassa pressione profondo 1014hPa e posizionato proprio nel cuore del bacino italiano. Intorno al centro di bassa pressione, nuclei nuvolosi e temporaleschi ruotano in senso antiorario com’è tipico dei cicloni, alimentando forte maltempo in modo particolare sulle isole maggiori. Sardegna e Sicilia sono infatti le Regioni più colpite da quest’ondata di maltempo, che proseguirà per altre 48 ore circa.

Oggi pomeriggio il ciclone si avvicinerà alla Sardegna, provocando forti piogge su quasi t utta l’isola. Avremo altri forti temporali pomeridiani su gran parte della Sicilia, soprattutto nelle zone interne, ma anche nell’Appennino centro/meridionale, su Lazio (dove anche Roma potrebbe essere colpita da un nubifragio), Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata e Calabria.

Domani, Venerdì 21 Settembre, il ciclone rimarrà nel basso Tirreno spostandosi verso la Sicilia, dove avremo forti piogge e temporali. Fortunatamente i fenomeni più estremi, almeno secondo gli ultimi aggiornamenti, rimarranno confinati in mare aperto. Le isole Egadi e Ustica rischiano pesantissime bombe d’acqua. Nel pomeriggio altri fenomeni temporaleschi interesseranno Lazio, Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Calabria, Basilicata e Sicilia, sparsi a macchia di leopardo su gran parte del territorio. Ancora instabilità, piogge e temporali in Sardegna, specie nei settori meridionali e orientali dell’isola.

Allerta Meteo “Uragano Mediterraneo”, nuovo avviso Estofex: nel pomeriggio nubifragi e alluvioni lampo al Centro-Sud e in Sicilia

Saranno invece giornate miti, soleggiate ed eccezionalmente calde al Nord: in pianura Padana sembra ancora estate, e soprattutto domani avremo temperature massime elevatissime, fino a +33/+34°C tra Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna, Veneto e Friuli Venezia Giulia.

Nel weekend migliorerà anche al Sud, in modo particolare Domenica 23 Settembre, giorno dell’Equinozio d’Autunno, sarà una splendida e caldissima giornata estiva con temperature massime ovunque superiori ai +30°C, localmente vicine ai +35°C su tutte le Regioni dell’Italia centrale e meridionale. L’alta pressione porterà valori di 1030hPa, proprio come se fossimo ancora in piena estate!

Ecco le pagine per seguire il nowcasting in tempo reale: